• Programmatic
  • Engage conference

09/03/2021
di Rosa Guerrieri

Nasce American Uncle for Brands, agenzia media per il Phygital

Da American Uncle, un’agenzia media che può vantare su un’ampia e profilata community di Millenials e Gen Z

American Uncle lancia l'agenzia media American Uncle for Brands

American Uncle lancia l'agenzia media American Uncle for Brands

Sono i più ricercati dai brand, ma anche i più sfuggenti in assoluto: parliamo dei Millenial e dei giovanissimi della Generazione Z. Proprio per consentire alle aziende di raggiungere questo target debutta sul mercato American Uncle for Brands, agenzia media nata da American Uncle, l’e-commerce dove acquistare snack americani che ha avuto in questi anni una crescita esponenziale.

American Uncle for Brands mette in contatto i brand con questi target in modo efficace, perché può contare su una community estremamente ampia, la più grande d’Europa sul tema degli snack americani.

Cosa significa questo per le aziende ce lo spiega Pasquale Bracale, Media e Brand Content Manager di American Uncle: “Attraverso l’intero network di American Uncle, riusciamo a offrire una soluzione completa e alternativa ai classici canali di pianificazione media e distribuzione, grazie a un’accurata segmentazione demografica e comportamentale delle audience, come interessi, gusti e intention to buy. E la possibilità di comunicare con una community molto ben profilata offre ai brand anche la possibilità di poter lavorare su obiettivi specifici, e allo stesso tempo di poter ottenere dei feedback precisi”.

Le aziende quindi possono essere certe di entrare in connessione con il proprio target di riferimento, attraverso una strategia di content e media integrata tra online e offline, per raggiungere obiettivi di awareness e vendita.

La community vanta numeri importanti, con più di 140 mila persone iscritte alla newsletter, più di 2 milioni di persone raggiunte, 8000 ordini mensili e più di 100 mila box consegnati. Senza dimenticare i profili social seguitissimi su Facebook, Instagram e TikTok.

Ma come si è sviluppata l’idea di un’agenzia media? “Fin dall’inizio American Uncle, è stato concepito come un brand capace di costruire una community affezionata allo “Zio d’America” e al suo tono di voce” - afferma Alessandro Odierna, founder di American Uncle. - “Questa è la vera forza del nostro brand, che da sempre ha un dialogo diretto con i nostri clienti, dai quali riceviamo feedback continui sui prodotti e sulle strade da seguire”.

Grazie a questa visione, American Uncle negli anni è diventato il punto di riferimento in Italia e la community più grande d’Europa per quanto riguarda gli snack americani. Più che a un e-commerce, American Uncle si definisce un vero e proprio Love Brand, capace di percepire e soddisfare i desideri e le esigenze della propria audience, facendo diventare un caso studio di successo qualsiasi iniziativa personale o collaborativa.

Proprio le caratteristiche peculiari di questa community - e le possibilità di ingaggiarla - hanno già attratto grandi brand come Coca Cola HBC, Warner Bros. e Gardaland. Le collaborazioni con questi brand mettono in risalto uno degli aspetti peculiari di American Uncle for Brands: la capacità di realizzare quel nuovo modo di fare marketing, all’incrocio tra fisico e digitale, che tutti chiamano “Phygital”, e che in questa nuova agenzia si concretizza in un mix unico: la possibilità di usufruire di canali digital molto seguiti (in primis community social e newsletter) e allo stesso tempo di creare un rapporto “fisico” col proprio pubblico, facendo entrare i brand nelle case grazie ai loro box.

I fondatori di American Uncle for Brands vantano una lunga esperienza d’agenzia, che li ha portati a offrire un servizio completo alle aziende. “Siamo convinti che le aziende abbiano sempre più bisogno di un pacchetto completo di servizi - spiega Pasquale Bracale -. Per questo partiamo dalla definizione del brief creativo insieme al cliente, per passare alla progettazione e alla realizzazione delle campagne, fino alla distribuzione dei prodotti”.

In realtà il cerchio non si chiude qui, ma si alimenta proprio sui canali social di American Uncle, dove anche il fenomeno gioioso e soddisfacente dell’unboxing può diventare un modo divertente per rilanciare la relazione col pubblico. Per avere dati sempre più precisi e analitici, American Uncle for Brands realizza anche ricerche di mercato, tra cui la prima edizione dell’Osservatorio sul comfort food internazionale in Italia.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI