• Programmatic
  • Engage conference

27/01/2021
di Andrea Salvadori

Smart: Capital Croissance nuovo azionista di maggioranza, ricavi 2020 a quota 140 milioni di euro

Il nuovo investitore intende sostenere i piani di crescita e di espansione a livello internazionale della società ad tech guidata dal Ceo Arnaud Créput

Arnaud Créput

Arnaud Créput

Capital Croissance è il nuovo azionista di maggioranza di Smart, la piattaforma di monetizzazione pubblicitaria ad tech indipendente. Cathay Capital, che sino ad oggi ha finanziato la crescita di Smart, manterrà una quota di minoranza nel capitale della società.  

L'operazione è avvenuta anche a seguito di un management buyout. I manager di Smart stanno così aumentando la loro partecipazione nell’azionariato della società dall’8% al 15%. Anche le società di investimento Idinvest e Adelie Capital hanno partecipato al round di finanziamento.

 


L’intervento di Capital Croissance, un fondo d'investimento con sede in Francia con diversi investimenti alle spalle nel comparto delle aziende tech e media, si legge in una nota stampa, è finalizzato ad accelerare i piani di crescita di Smart al fine di sfruttare le potenzialità crescenti delle piattaforme ad tech nell’attuale scenario di mercato. 


Leggi anche: SMART ILLUSTRA COME IL PRODOTTO DI PUNTA SMART AUCTION PACKAGES POSSA INCREMENTARE LE VENDITE NELLE CAMPAGNE PROGRAMMATICHE


Con il sostegno di Capital Croissance, Smart intende continuare la sua espansione statunitense e internazionale e consolidare la sua strategia di verticalizzazione, iniziata un anno fa con l'acquisizione di LiquidM, una demand-side-platform (DSP) con sede a Berlino, oltre a rafforzare il suo sviluppo in corso nel mercato delle connected tv.

La transazione arriva in un momento chiave di maturazione nell'ecosistema della pubblicità digitale, poiché il consolidamento del 2019/2020 ha comportato per gli operatori ed editori un restringimento del mercato dei partner tecnologici.

Cédric Boxberger, partner di Capital Croissance, commenta: “Capital Croissance è felice di sostenere il talentuoso team di Smart nelle sue ambizioni di crescita. Siamo particolarmente colpiti dal loro focus sull'espansione della loro value proposition attraverso l'integrazione verticale, con un'enfasi sugli Stati Uniti. Inoltre, siamo allineati con il loro obiettivo di capitalizzare nuove opportunità in settori in crescita come le connected tv”.


Leggi anche: SMART LANCIA LA PIATTAFORMA PER GLI INSERZIONISTI PER LA GESTIONE DIRETTA DI DEAL E PRIVATE MARKETPLACE


"Siamo colpiti dal notevole valore che Smart sta offrendo sia agli editori sia agli inserzionisti, e siamo convinti che l'azienda fiorirà nel sempre più dinamico mercato della pubblicità digitale”, aggiunge Fabrice Fleury, partner di Capital Croissance.

"L'indipendenza è fondamentale per la nostra missione di avvicinare acquirenti e venditori in un mercato pubblicitario completamente trasparente, efficiente ed equo”, dice Arnaud Créput, Ceo di Smart. “Con il sostegno attivo di Capital Croissance, continueremo a costruire una potenza ad tech come un'alternativa veramente autonoma dal lato della domanda e dell'offerta a Google”.

Fondata nel 2001 dall'editore francese AuFeminin (all'apeoc controllato da Axel Springer), Smart è diventata indipendente nel 2015 e si è affermata in seguito come un’azienda altamente redditizia. I ricavi sono passati nel giro di pochi anni da 14 milioni ai 140 milioni del 2020.

Smart lavora direttamente con centinaia di investitori e più di 1.000 editori premium in tutto il mondo. La società conta su 12 uffici in tutto il mondo, Italia compresa, dove dallo scorso anno è guidata dal country manager Federico Troiani. Il 75% delle sue entrate deriva dall'estero con la seguente ripartizione: Francia 25%; resto d'Europa 45%; Stati Uniti 20%; Latam e Apac 10%.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI