• Programmatic
  • Engage conference

16/04/2021
di Alessandra La Rosa

Captify, accordo con Xandr per il targeting delle campagne CTV e Video

La società utilizzerà la piattaforma Xandr Curate per attivare i propri segmenti di audience “intent-driven” per la pubblicità su video e tv connesse

Captify stringe un accordo con Xandr per il targeting delle campagne CTV e Video

Captify stringe un accordo con Xandr per il targeting delle campagne CTV e Video

Captify, società specializzata in Seatch Intelligence, ha annunciato un nuovo accordo con Xandr per l'utilizzo della piattaforma Xandr Curate. In virtù della partnership, chi acquista pubblicità in programmatic potrà attivare le audience intent-driven di Captify – create sulla base di miliardi di ricerche in tempo reale su siti di ecommerce ed editori a livello globale – sui private marketplace video e CTV attraverso l'exchange globale e omnicanale di Xandr.

Xandr Curate faciliterà l'incrocio tra le audience alimentate dai dati di ricerca di Captify e le inventory più pregiate, aprendo la strada all’uso di questo data-set per strategie di brand awareness, per il prospecting di nuovi utenti e per catturare ancora di più l’attenzione degli spettatori.

Matthew Papa, SVP of Global Partnerships di Captify ha dichiarato: “La nostra partnership con Xandr porta il meglio delle nostre soluzioni in un unico prodotto, una grande opportunità per i brand che hanno dovuto trovare un compromesso tra dati e inventory. Ora, in un unico PMP dinamico, i buyers possono attivare audience basate sul dato di intento su spazi premium per ottenere i massimi risultati e inoltre assicurarsi preziosi insight che potranno contribuire alle loro scelte strategiche”.


Leggi anche: CAPTIFY: PLINIO MACELLA È IL NUOVO SENIOR SALES LEAD


I brand sanno che la profilazione socio-demo non è più sufficiente per costruire un’audience in-market di qualità e l'incapacità di rilevare l'intento di acquisto ha reso spesso le loro strategie non sempre efficaci. I PMP unici di Captify, che permettono ai brand di accedere a segmenti basati su interessi e intenti sia precostruiti che altamente personalizzati, sono audience intelligenti che vengono aggiornate ogni cinque minuti man mano che i comportamenti dei consumatori cambiano. Il costante aggiornamento dei dati permette di evidenziare da subito i primi segnali di interesse, i loro momenti di vita prolungati o sporadici, le passioni impreviste, fino all'intento di acquisto immediato degli utenti, alimentando campagne video più efficienti e d'impatto su larga scala, attraverso qualsiasi KPI.

L'accordo con Xandr risponde inoltre a una tendenza sempre più rilevante del mercato, che vede i buyer adattarsi alle nuove abitudini di consumo dei media da parte degli utenti, progressivamente virate verso ambienti online e contenuti in streaming. Mentre l'inventory CTV si sposta dai canali diretti ai canali programmatic, i marketer si stanno spostando dall'acquisto in open-exchange ai private-marketplace o “deal”, poiché cercano alternative sicure per acquistare e accedere a una inventory premium.


Leggi anche: TUTTE LE ULTIME NEWS SU XANDR


Xandr Curate permette ai proprietari di dati - editori, retailer, fornitori di dati - di sfruttare i loro asset e generare ricavi aggiuntivi raggiungendo gli acquirenti di media programmatici. La piattaforma permette ai clienti come Captify di creare deal che combinano i loro dati proprietari con ogni tipo di formato disponibile sulla SSP Xandr Monetize. I deal ID a livello di exchange possono essere creati attraverso qualsiasi DSP sul mercato. La piattaforma offre un'interfaccia utente completamente self-service.

“Editori, retailers e fornitori di dati spesso hanno preziosi asset di dati che non stanno monetizzando efficacemente a causa della mancanza di piattaforme che ne permettono il controllo e allo stesso tempo la possibilità di metterli a disposizione del mercato programmatic. Xandr Curate risolve questo problema semplificando le modalità per monetizzare i dati proprietari attraverso qualsiasi DSP”, ha dichiarato Alfonso Mariniello, Market Director Italy, Xandr. “Siamo onorati che Captify usi la nostra piattaforma per estendere con successo i suoi asset unici a nuovi ambienti, specialmente CTV, e creare nuovi flussi di monetizzazione attraverso l'innovazione.”

Con l'imminente eliminazione dei cookies di terze parti, l'accesso a un’audience “addressable” sta diventando fondamentale per i media buyer. “La Search Intelligence di Captify – spiega la società in una nota -, che non fa affidamento sui cookie di terze parti, risolve in tempo reale la mancanza di intenti di consumo nell'ecosistema programmatico e continuerà ad alimentare strategie di targeting basate sull'intento in un mondo post cookie”.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI