• Programmatic
  • Engage conference
27/04/2022
di Lorenzo Mosciatti

Spotify: pubblicità e abbonati Premium aumentano più del previsto nel primo trimestre 2022

spotify_254829_590947.jpg

Spotify chiude il primo trimestre dell’anno con risultati economici in forte crescita e batte le stime degli analisti sulla pubblicità e sugli abbonati Premium, tanto che il titolo del gruppo ha chiuso a New York le contrattazioni prima dell’apertura della Borsa in aumento del 5%. 

Come nell'ultimo trimestre 2021, anche nei primi tre mesi del nuovo anno la società svedese guidata dal ceo Daniel Ek ha ottenuto dunque numeri superiori alle previsioni del mercato. I ricavi sono aumentanti del 24% a quota 2,66 miliardi di euro, contro il forecast degli analisti di 2,62 miliardi, mentre il fatturato pubblicitario è stato pari a 282 milioni di euro, +31%. Gli utenti mensili attivi sono stati 422 milioni, +19% su base annua, mentre gli abbonati Premium sono cresciuti del 15% a 182 milioni, in aumento del 15% anno su anno. 


Leggi anche: LE TRIMESTRALI DI GOOGLE, SNAPWPPPUBLICISOMNICOM E HAVAS 


La compagnia si aspetta nel secondo trimestre un giro d’affari di 2,8 miliardi di euro (contro le stime di 2,81 miliardi) e 428 milioni utenti mensili attivi.

Sembra dunque che la controversia nata dalla decisione di Spotify di sostenere Joe Rogan, il no vax titolare di un podcast molto popolare accusato di aver diffuso informazioni fuorvianti sui vaccini anti-Covid, non abbia inciso sulla popolarità della piattaforma. La presa di posizione della società ha provocato l’uscita dal mondo di Spotify di artisti del calibro di Neil Young, Joni Mitchell e Nils Lofgren, il chitarrista della E-Street Band di Bruce Springsteen e dei Crazy Horse. In risposta alle polemiche, Spotify ha ha poi annunciato l'adozione di una serie di misure per contrastare l’informazione fuorviante sul Covid.

Spotify sta investendo parecchio da tempo, anche con una lunga serie di acquisizioni, nel segmento dei podcast con la volontà di diversificare l’offerta nel settore dell’audio. Nel trimestre, ha detto Spotify, la quota di podcast nel consumo di contenuti sulla piattaforma è cresciuta a due cifre.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI