• Programmatic
  • Engage conference

29/09/2022
di Alessandra La Rosa

Barilla porta sugli scaffali il nuovo pack sostenibile dei Classici; a sostegno una campagna di Publicis

BARILLA_BLUEbox.jpg

Annunciata all'inizio di quest'anno in occasione del lancio del nuovo posizionamento internazionale, Barilla porta sugli scaffali la nuova confezione della linea Classici di pasta.

Un nuovo packaging amico dell’ambiente, senza la precedente finestra in plastica trasparente, 100% riciclabile e prodotto con cartone proveniente da foreste gestite responsabilmente. Tante novità ma anche un legame con la tradizione, con il caratteristico blu intenso che ha reso il pack inimitabile attraverso le diverse epoche storiche, e che torna, protagonista, a tingere le confezioni.


Leggi anche: BARILLA, NUOVO POSIZIONAMENTO INTERNAZIONALE CON PUBLICIS E ROBILANT ASSOCIATI. ARRIVA LA LINEA AL BRONZO


La nuova confezione testimonia così ancora una volta l’impegno di Barilla in tema di sostenibilità e nello sviluppo di soluzioni volte a ridurre il suo impatto sul pianeta: attraverso la rimozione della finestra in plastica, Barilla stima un risparmio di questo materiale di circa 126 tonnellate totali all’anno.

Il nuovo packaging rientra tra le iniziative che Barilla ha messo in campo per celebrare i propri 145 anni, così come testimoniato dal nuovo logo lanciato a gennaio: un rosso più intenso e premium – per sottolineare l’amore e la passione di Barilla per la pasta – e l’introduzione dell’anno di fondazione, il 1877, per celebrare l’eredità del brand, simbolo da 145 anni di un Gesto d’Amore a tavola.   

A sostegno del nuovo packaging, Barilla porterà sul mercato una campagna che includerà principalmente i canali di videocomunicazione, digital e pr e che racconterà tutte le novità della nuova confezione dei Classici Barilla. La campagna sarà live fino alla prima settimana di ottobre circa. La creatività degli spot è stata curata da Publicis, mentre iI centro media di riferimento dell’azienda è Omd.

Di seguito uno degli spot.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI