• Programmatic
  • Engage conference

06/10/2022
di Caterina Varpi

Al via la campagna integrata per la promozione dello sport femminile. Firma YAM112003

Il Dipartimento per lo sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri ha scelto l'agenzia dopo un'esplorazione di mercato

YAM112003_dipartimento-sport.jpg

È on air sulle reti Rai, il sito internet e i canali social del Dipartimento per lo sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri la nuova campagna di informazione “Aria nuova per lo sport”.

L’obiettivo della comunicazione, ideata e prodotta da YAM112003, scelta dopo un'esplorazione di mercato, è raccontare la possibilità di praticare lo sport per le donne senza barriere e pregiudizi, mettendo in evidenza il valore dello sport come esperienza quotidiana positiva e accessibile, utile a promuovere l’adozione di un corretto stile di vita incentrato sul fare attività fisica regolarmente in tutte le diverse fasi della vita.


Leggi anche: PUBBLICITÀ 2022, TUTTI I NUOVI SPOT


La campagna “Aria nuova per lo sport” è stata ideata a partire da una delle arie liriche più famose al mondo, “La donna è mobile” del Rigoletto di Giuseppe Verdi, montata su testo e immagini di ragazze uniche, diverse, determinate che praticano sport.

Le parole dell’aria descrivono la donna come “mobile” di parola e di pensiero, quindi volubile, inaffidabile. Un concentrato di pregiudizi che appartengono a fine secolo, ma in parte vivi ancora oggi. Lo spot si appropria della meraviglia, della potenza della lirica e della popolarità del motivo per condividere un messaggio legato alla parità di genere e all’inclusione in contrasto con il testo dell’opera.

Destinatarie principali dello spot sono le donne, di tutte le età, atlete e non, ma anche il mondo dello sport, con i suoi diversi stakeholder (tra cui società sportive, federazioni e atleti) e la società tutta.

La campagna di informazione vuole sensibilizzare il pubblico su varie tematiche quali, ad esempio, lo svolgimento dell’attività fisica di base per le donne durante la gravidanza e l’allattamento e promuovere, inoltre, specifici interventi del Dipartimento per lo sport, come il sostegno al professionismo femminile, le tutele sul lavoro sportivo delle donne e la maternità per le atlete non professioniste.

Credit YAM112003

  • Head of Agency and Creative Director: Elena Bianchi
  • Sport Client Services Director: Raffaele Calia
  • Creative Head - Art: Valentina Vicini
  • Creative Head - Video: Elisa Tacchinardi
  • Copywriter: Riccardo Pavone
  • Account Manager: Alberto Langella
  • Producer: Giulia Palladini, Anna Casartelli
  • Motion designer: Anna Sara Bianconi
  • Video editor: Stuart Greenwald

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI