• Programmatic
  • Engage conference

di Lorenzo Mosciatti

Eolo si riposiziona con i nuovi spot pubblicitari, Dude e Media Club. I social affidati a Hello

La digitalizzazione e le nuove opportunità del mondo post-pandemia al centro della campagna della società di tlc.

eolo-spot-2021.jpg

Nuova campagna pubblicitaria per Eolo, la società Benefit operativa in Italia nella fornitura di connettività tramite tecnologia Fwa (fixed wireless access).

Oggi, in occasione della prima partita degli Europei di Calcio che vedrà scendere in campo la Nazionale italiana controlla la Turchia, Eolo dà dunque il via al nuovo piano di comunicazione multicanale che prevede l’utilizzo integrato di televisione, social, digital e carta stampata.

Al centro della campagna il concept che sancisce l’evoluzione del posizionamento di Eolo, da enabler della provincia a empowerer delle possibilità e delle opportunità che attraverso internet possono essere raggiunte dagli abitanti dei piccoli comuni come da chi vive nelle grandi città italiane.

Gli spot, proposti nel due formati da 15 e 30 secondi, approfondiscono il concept strategico raccontando come, grazie a Eolo e all’impegno di portare internet dove gli altri non arrivano, sia possibile oggi usufruire della connessione ultra veloce tipica delle grandi città anche in periferia. Nel formato da 15”, inoltre, si inserisce lo sport, un asset centrale per l’azienda, con protagonisti i campioni del team ciclistico Eolo-Kometa che ha partecipato all’ultimo Giro d’Italia.

Ruolo particolarmente importante sarà giocato dallo spot tv, on air in posizioni premium dall’11 al 14 e poi il 17 giugno, all’interno dei break delle partite su Rai e Sky e con una domination dei programmi di news e prime time anche su canali Mediaset (Canale 5, Italia1, Rete 4 e reti digitali) e La7. 

La realizzazione della campagna integrata porta la firma dall'agenzia Dude, mentre la pianificazione è di Media Club, il centro media di GroupM che ha vinto ad aprile la gara indetta dall’azienda. La pianificazione digital e social, a cui è destinato il 60% del budget, è invece gestita in house dal centro media interno avviato lo scorso anno e sarà caratterizzata da video dedicati realizzati con la collaborazione da Hello, l'agenzia scelta lo scorso novembre dopo una gara. 

Conclude la campagna l’investimento sulla carta stampata, con una pagina sulla Gazzetta dello Sport oggi, giorno di avvio della competizione, e uscite programmate il giorno dopo le partite dell’Italia.

Il budget pubblicitario stanziato da Eolo nel 2021 dovrebbe essere compreso tra i 10 e i 13 milioni di euro, come dichiarato dall'azienda a inizio anno, con una forte componente riservata al digital advertising.

“Attraverso questa campagna raccontiamo i cambiamenti dovuti alla pandemia, aprendoci ad un mondo post-Covid 19 positivo, pieno di nuove opportunità grazie ad una nuova relazione con la digitalizzazione!”, spiega Marzia Farè, Head of Communication di Eolo. “In questi mesi tutti gli italiani hanno sperimentato le possibilità infinite di una buona connessione, che ci ha permesso di lavorare, rimanere in contatto con famiglia e amici, di regalarci momenti di svago. La pandemia prima e il PNRR ora non lasciano spazio per i dubbi: la trasformazione è fondamentale per abilitare uno sviluppo sostenibile in tutti i settori chiave della nostra economia e in generale, per la nostra vita di cittadini. Con Eolo facciamo un passo in più in questa direzione: con lo spot e le iniziative integrate ad esso collegate raccontiamo al pubblico la possibilità di arrivare dove non avrebbero mai immaginato, offrendo agli abitanti dei piccoli comuni le stesse opportunità di chi vive nelle grandi città italiane grazie a internet”.

“Presentiamo il nostro nuovo spot in occasione dell’avvio degli Europei di calcio in omaggio al legame che Eolo ha da sempre con il mondo dello sport, come testimonia anche l’impegno che abbiamo dimostrato per il Giro d’Italia. Crediamo che lo sport, sia durante le grandi manifestazioni che nella vita di tutti i giorni, abbia il potere di unire gli italiani, lo stesso obiettivo al quale con Eolo lavoriamo ogni giorno: unire tutte le aree del paese con la rete ultra veloce, anche quelle in cui gli altri operatori non arrivano”, spiega ancora Marzia Farè.

Credit

  • Chief Creative Officers // Livio Basoli, Lorenzo Picchiotti
  • Film Director // Valentina Be
  • Creative Director // Luca Riva
  • Creative Director // Davide Labò
  • Copywriter Senior // Emanuele Accurli Abenante
  • Art Director Senior // Alessandra Buchignani
  • Art Director // Marika Mangafà
  • Strategic Planner // Grazia Zucchiatti
  • Client Director // Elena Panza
  • Account Manager // Gianluca Gaiga
  • Integrated Production Director // Matteo Pecorari
  • Head of Physical Production // Simone Raddi
  • Production Manager // Vincenzo Stabile
  • Executive Producer // Silvia Lo Cascio
  • Producer // Valeria Mazzotta
  • Editor // Federica Intelisano
  • Director of Photography // Tommaso Terigi
  • Post Production Supervisor // Seba Morando
  • Post Producer // Andrea Italia
  • Color Grading // Claudio Beltrami

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI