• Programmatic
  • Engage conference

di Andrea Salvadori

Eolo chiude la gara e sceglie Media Club. L’amministrato vale tra i 10 e i 13 milioni di euro

L'azienda di cui Marzia Farè è Head of Communication punta sulla centrale di GroupM guidata dal General Manager Andrea Fabrizio. L'agenzia uscente per planning e buying è Carat

Andrea Fabrizio, General Manager di Media Club (GroupM)

Andrea Fabrizio, General Manager di Media Club (GroupM)

Media Club ha vinto la gara media avviata da Eolo, operatore in Italia nella fornitura di connettività tramite tecnologia FWA (fixed wireless access). L’incarico avrà una durata complessiva di 12 mesi con partenza da aprile. Il budget pubblicitario stanziato è compreso tra i 10 e i 13 milioni di euro.

Media Club lavorava già per l’azienda fornendo una consulenza strategica al brand.

La consultazione è iniziata a febbraio con l'invito a 6 grandi gruppi di comunicazione e 9 agenzie candidate. Tra queste è stata poi selezionata Mindshare, la società che ha sfidato nella fase finale le agenzie con cui Eolo lavorava già, ovvero Carat (Dentsu), da diversi anni centro media di Eolo, e appunto MediaClub.

Il centro media di GroupM opererà in stretta collaborazione con l'in-house agency di Eolo, uno dei primi progetti di in-housing media in Italia. La unit si occupa delle attività media online e delle attività digital e social dell’azienda.

Come ha spiegato di recente ad Engage Marzia Farè, Head of Communication di Eolo, nella video intervista che si può vedere qui sopra, l'azienda lavora sul fronte creativo con l'agenzia Dude, mentre per quanto riguarda gli investimenti pubblicitari il media su cui sino ad oggi l'azienda ha investito di più è il web, con punte del 60-65% del budget pubblicitario complessivo. Dopo internet, l’altro mezzo presidiato è la radio, mentre il 2020 è stato l'anno dell'avvio delle prime pianificazioni in televisione, con uno spot on air dallo scorso maggio.

La valutazione dei lavori della gara è stata effettuata da Marzia Farè, Head of Communication; Sergio Grassi, Sales and Marketing Director ed Elisabetta Bariola, Purchasing. L’attività di controllo è stata svolta dal team di Paola Furlanetto di The KPI Master che, come auditor esterno, ha supportato Eolo nell’organizzazione tecnica, nella stesura del capitolato e ha fornito consulenza sulla parte relativa alla valutazione dei singoli esercizi.

“Siamo molto soddisfatti dell’esito di questa gara, che ci ha portato alla selezione di un partner che integrasse e potenziasse in modo ottimale le proprie competenze con quelle della nostra in-house agency”, commenta Marzia Farè, Head of Communication di Eolo. “La nostra è una realtà dinamica e in continua evoluzione, lavoriamo tutti i giorni verso un uso sempre più consapevole di tutti i mezzi di comunicazione, in una strategia integrata on e off line. L’analisi del dato, l’attenzione alla nostra customer base, l’attribuzione del contributo di ciascuno canale ai risultati e non per ultimo un focus continuo verso l’innovazione di canali e messaggi sono per noi fondamentali. Era quindi molto importante per noi individuare un partner professionale e dinamico in grado di supportare la nostra crescita su tutti i livelli, strategici, di visione ma anche fact based”.

“Siamo particolarmente fieri di poter intraprendere un percorso di collaborazione con un’azienda come Eolo: integrazione dei dati, misurazione continua e multi-canale, progettualità di contenuto e attenzione al territorio sono valori e driver di crescita che condividiamo e che guideranno l’agenda di crescita verso obiettivi sempre più ambiziosi”, dichiara Andrea Fabrizio, General Manager MediaClub. 

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI