• Programmatic
  • Engage conference

24/11/2022
di Andrea Salvadori

Alpitour World, nuova immagine con Eggers 2.0 e Leo Burnett. «Budget pubblicitario 2023 di oltre 10 milioni»

La holding rinnova logo e sito web con la factory creativa, mentre l'agenzia di Publicis Groupe è stata scelta per la campagna. Per il prossimo anno in valutazione un piano multimediale per Eden Viaggi

alpitour.jpg

Nuova immagine e investimenti pubblicitari in crescita per Alpitour World, tra i pincipali player dell’industria turistica in Italia.

Forte di un anno fiscale appena concluso con un fatturato complessivo di 1,6 miliardi di euro e un Ebitda superiore ai 30 milioni, con risultati dunque non lontani ai numeri del periodo pre-Covid, la holding ha deciso di adottare un nuovo marchio e ha lanciato in rete un rinnovato sito web, «con la volontà di veicolare una nuova narrativa corporate fondata sulla nostra missione orientata alla crescita e alla responsabilità e riassunta nella frase “Siamo il viaggio che vogliamo vedere nel mondo”. In questo modo il gruppo intende rendere espliciti i messaggi aziendali e gli impegni dei prossimi anni su quelle tematiche che sono sempre più centrali nell’ambito della nostra strategia, dalla sostenibilità ambientale all’attenzione alle persone sino all’innovazione tecnologica», spiega Tommaso Bertini, Head Of Corporate & Tour Operating Marketing di Alpitour World. «Abbiamo dunque messo a sistema visioni che facevano già parte del nostro essere, ma che non abbiamo mai raccontato in modo esplicito. Il cambiamento di cui parliamo riguarda il nostro modo di proporci e raccontarci come gruppo».

Il nuovo marchio corporate, rivisitato nel font e nel simbolo, conserva lo storico gabbiano per dargli nuova vita e trasformarlo in un infinito. Il segno grafico è stato pensato infatti per raccogliere l’eredità di Alpitour World e proiettarsi verso il futuro. «Infinito come le emozioni che può regalare un viaggio, come la passione che ogni giorno anima i nostri oltre 4000 dipendenti, come il legame costante con i propri clienti, ma soprattutto infinito come il profondo rispetto che l’azienda nutre verso il Pianeta». 


Leggi anche: MONDIALI 2022: GLI SPOT PIÙ BELLI TRA IRONIA E SPETTACOLARITÀ


L’identità visiva e il sito di Alpitour World sono frutto del lavoro di Eggers 2.0, factory creativa che realizza progetti crossmediali e che collabora con Alpitour World da diversi anni. «Sono quindi previsti investimenti in comunicazione, tra cui una campagna che prenderà avvio la prossima settimana sul digitale, con un piano di video strategy, e sulla stampa trade». La creatività del video (guardalo qui sotto) è di Leo Burnett, agenzia che aveva partecipato nel 2021 alla gara indetta da Alpitour World e vinta poi da Tbwa\Italia. «L’idea di Leo Burnett si è infatti rivelata più adatta per comunicare il nuovo corso del gruppo». Il centro media è Wavemaker.

I piani di comunicazione 2023

Intanto, Alpitour Group si accingere a chiudere «un anno incredibile per la nostra comunicazione. Dopo due anni di Covid, abbiamo ripreso ad investire in modo crescente nella pubblicità e abbiamo scommesso, ancora alle prese con la pandemia, su un nuovo format di comunicazione che ha nell’ironia il suo punto di forza. Il concept “Io in un villaggio? Mai!”, ideato appunto da Tbwa\Italia per la campagna dei villaggi Alpitour, Bravo e Francorosso, ha ottenuto un ottimo riscontro da parte del pubblico e ha sicuramente aiutato i nostri marchi ad incrementare le vendite», dice ancora Tommaso Bertini.


Leggi anche: LOMBARDIA, PHILIPS, CARAPELLI... TUTTE LE ULTIME NEWS SULLE GARE DELLA PUBBLICITA'


Nel 2023 dunque Alpitour tornerà on air con lo stesso format, «forse con nuovi spot, mentre, se il mercato invernale andrà secondo le nostre aspettative, daremo il via anche ad un’importante campagna pubblicitaria multimediale per Eden Viaggi, il brand dedicato a chi cerca una vacanza semplice ma potendo contare sull’esperienza di un tour operator affidabile e preparato». In tal caso «gli investimenti pubblicitari annuali saranno nel 2023 sicuramente più alti rispetto ai 10 milioni di euro spesi quest'anno, con una componente digitale sempre più importante». 

Ad occuparsi della creatività degli spot tv di Eden Viaggi dovrebbe essere Triplesense Reply, l’agenzia del gruppo Reply selezionata lo scorso anno dopo una gara per le attività di comunicazione 2022, concentrate principalmente su digital e out of home. 

Weber Shandwick è invece l'agenzia che si occupa per i brand di Alpitour World di social media e influencer marketing, «un'altra area che ci vede sempre di più in prima linea» 

I 100 anni di Turisanda

Il 2024 sarà l’anno del centenario di Turisanda 1924, «il tour operator specializzato nella proposizione di viaggi su misura», conclude Tommaso Bertini. «Un compleanno che intendiamo celebrare con attività di marketing e comunicazione dedicate». La strategia di comunicazione di Turisanda è incentrata in primo luogo su una serie di accordi di co-marketing con gli enti del turismo di alcune importante destinazioni, «come New York ad esempio. Siamo infatti partner della campagna globale di promozione “It’s time for New York City” lanciata da NYC & Company».

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI