• Programmatic
  • Engage conference

NEWZ: Stories sulla #GENZ

A cura di ZooCom

Parte la nuova rubrica "NEWZ: Stories sulla #GENZ firmate ZooCom". Il primo articolo indaga sul rapporto della Generazione Z e la musica

23/04/2020
di engage

Pornhub e lockdown: cosa cerchiamo? Più maschi o più femmine? E la GenZ?

Come sta cambiando la fruizione del sito di contenuti pornografici più famoso al mondo in queste settimane? L'analisi dei dati riserva alcune sorprese

Pornhub è il sito di contenuti pornografici più famoso al mondo. Intrattiene ogni giorno più di 120 milioni di utenti ed è questo il motivo per cui i server non sono crollati come quelli dell’INPS.

Il lockdown

Da quando i singoli paesi hanno iniziato a raccomandare (o obbligare) i cittadini al distanziamento sociale e alla domiciliazione, Pornhub si è mossa di conseguenza con un’iniziativa di marketing di sicuro impatto per allietare la reclusione: regalare l’abbonamento premium alla piattaforma. Ciò significa contenuti esclusivi, in HD, addirittura in Virtual Reality per chi ha il set a casa, senza pubblicità. L’operazione ha avuto decisamente successo e il grafico ci mostra l’incremento percentuale di accessi alla piattaforma che aumentano proporzionalmente all’aumentare delle nazioni in lockdown. 1

#italian

Se il grafico precedente mostra un aumento del 5-7% tra l’11 e il 13 marzo è decisamente merito del nostro paese che in uno scatto d’orgoglio si rimbocca le maniche e fa registrare immediatamente una statistica positiva: +57% e +48,7% nei primi giorni di lockdown. Nei 5 giorni successivi la curva è sempre più decrescente ma le percentuali rimangono sempre superiori al 30%. Confesso che anche io diedi il mio apporto ma non ricordo che giorno fosse. 2

#femdom

La prima curiosità che forse non ci saremmo aspettati (almeno non con uno scarto così ampio) è l’incremento decisamente superiore delle donne italiane rispetto agli uomini nell’accesso al servizio. Ma non solo. È anche interessante notare come le ragazze italiane siano al primo posto per incremento percentuale, +36%. I maschi invece si attestano più in basso con un +24%. female

#trans.. generazionale

I dati Pornhub escludono gli utenti under18 che non possono accedere alla piattaforma. Per quanto riguarda le altre fasce d’età, di seguito un grafico esemplificativo dell’incremento percentuale. Gli over 35 seguono una progressione simile a quella dei GenZ-Millenial con un incremento sempre maggiore con il procedere della quarantena. Notiamo però come i due picchi principali, intorno al 17 e al 24 marzo, siano stati leggermente anticipati dai più giovani seguiti dagli over35. La GenZ (under18 esclusi) fa registrare un +28% worldwide e in Italia si attesta invece a +32%. Nel dettaglio del nostro paese, le giovani donne confermano di rispondere di più all’offerta premium free con una crescita leggermente superiore. 6

#wildnight

Nell’ultimo mese è stato impossibile svolgere le normali attività quotidiane: lavoro, scuola, università, commissioni; insomma capita di non doversi più svegliare la mattina presto. Questo è perfettamente rispecchiato nel grafico che mostra le nuove abitudini italiane nell’ultimo mese sulla piattaforma. Ci si intrattiene di notte (le 02:00 e oltre) per il 47% in più. Dato che però crolla a -16% alle 06:00 del mattino. Si evince così che molti studenti/studentesse e lavoratori/lavoratrici avevano l’abitudine accedere a Pornhub appena svegli, prima di iniziare la giornata. Nelle ultime settimane però, in assenza della solita routine, è molto comune tirare fino a tarda sera riprendendo a connettersi alle 10/11:00 di mattina, dopo essersi svegliati con più calma. 7

#dottore #dottoressa 8

Chissà che qualcuno non cerchi addirittura delle risposte cliniche o diagnostiche su Pornhub, perché i numeri parlano chiaro. Milioni e milioni di ricerche nell’ultimo mese hanno riguardato video con la parole-chiave Coronavirus o Covid. Anche i content creator di Pornhub si sono adeguati alle richieste del mercato, producendo da casa in totale sicurezza contenuti #amatoriali o tramite #webcam. In breve: l’iniziativa ha riscontrato numeri da capogiro modificando addirittura l’offerta per garantire sempre contenuti nuovi. Tutti paesi ne hanno beneficiato ma l’Italia sugli scudi trascinata dalle donne e dai più giovani che avranno dovuto cancellare la cronologia più spesso del solito. 8