• Programmatic
  • Engage conference

26/01/2021
di Andrea Di Domenico

Arc Leo Burnett vince la gara e firma il nuovo sito web di Atos

Il sito lancia il nuovo posizionamento strategico della multinazionale italiana: the smart electrohydraulics

atos-sito-arc.jpg

Dopo essersi aggiudicata una gara, Arc Leo Burnett, la digital agency del Gruppo Leo Burnett, firma il nuovo sito web di Atos, multinazionale italiana leader del settore elettroidraulico, con 9 siti produttivi in Italia, Cina, Stati Uniti e India e presente nel mondo in più di 80 paesi.

Il sito è stato ridisegnato e riprogettato da Arc Leo Burnett per offrire all’utente un’esperienza di navigazione dinamica, fluida e ottimizzata dal punto di vista delle performance. A disposizione degli utenti, un rinnovato catalogo prodotti, materiali scaricabili e aree riservate.

Il tutto è funzionale a lanciare a lanciare e comunicare il nuovo posizionamento strategico di Atos, “the smart electrohydraulics”, che riassume l’impegno verso l’innovazione dell’azienda. Un riposizionamento che prevede ulteriori attività di comunicazione nel corso del 2021, attualmente in fase di definizione. 

A questo fa riferimento il commento di Paolo Maruca, Group Marketing Director di Atos Group: “the smart electrohydraulics è la nostra visione che riassume i quattro valori alla base delle nostre azioni quotidiane: responsabilità, eccellenza, innovazione e passione. Per Atos, essere Smart significa avere coraggio e determinazione nel definire nuovi standard di eccellenza, come abbiamo tutti dimostrato in questo periodo difficile in cui le regole del mercato sono state stravolte dalla pandemia, adottando un approccio vincente in cui ogni processo viene analizzato e ottimizzato: dalla progettazione alla produzione, dalla consegna al servizio post- vendita”.

ARC Leo Burnett per Atos: i crediti

  • Managing Director: Stelio Spadaro
  • Digital Creative Director: Christian Popodi
  • Technical Director: Umberto Caldera
  • Account Director: Margherita Piccato
  • UX & Content Manager: Barbara Berardi
  • Copywriter: Paolo Nava
  • Art Director: Alessandro Bocchetti

 

Front end Developer: Giulio Bramante, Davide Flagello, Simona Avallone

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI