• Programmatic
  • Engage conference

07/07/2021
di Andrea Di Domenico

Teads prepara lo sbarco in Borsa: depositato alla SEC il prospetto per l’IPO

L’ad tech company del Gruppo Altice intende quotarsi al Nasdaq. Ricavi ad oltre 456 milioni di euro nel 2020

teads-quotazione.jpg

Teads prepara lo sbarco in Borsa e ha depositato alla SEC (la Consob americana) il Filing F1, cioè il prospetto richiesto alle società straniere che vogliono quotarsi negli Stati Uniti attraverso un’offerta pubblica iniziale (IPO).


Leggi anche: LE 10 ACQUISIZIONI CHE HANNO CAMBIATO IL MERCATO ADTECH


L’ad tech company del Gruppo Altice, specializzata in soluzioni per la pubblicità online e leader globale per i formati video “outstream” negli ambienti editoriali premium, intende quotarsi al Nasdaq e cita una serie di banche d’affari come BNP Paribas, Citigroup, Goldman Sachs e J.P. Morgan tra le sottoscrittrici dell'IPO. Le dimensioni effettive e i termini dell’IPO non sono ancora stati definiti, così come la data dell’eventuale completamento dell’operazione, ha precisato la società in una nota.

Teads, che raggiunge oltre 1,9 miliardi di utenti al mondo collaborando con molti dei principali editori online come BBC, Bloomberg, ESPN (in Italia, tra gli altri, la società è partner di gruppi come RCS e Manzoni), ha registrato ricavi per oltre 456 milioni di euro nel 2020, con un profitto di più di 94 milioni, secondo i dati riportati nella documentazione depositata alla SEC.


Leggi anche: TEADS RINNOVA IL TEAM ITALIANO CON PROMOZIONI E NUOVI INGRESSI


Creata nel 2005 da Pierre Chappaz e Bertrand Quesada, Teads è stata acquisita nel 2017 per 285 milioni di euro dal colosso delle telecomunicazioni Altice. Quest’ultimo tuttavia ha esplorato negli ultimi 2 anni la possibilità di cedere la società.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI