• Programmatic
  • Engage conference

04/12/2020
di Teresa Nappi

Philips sceglie due agenzie di WPP per il digital media e il performance marketing

Gli incarichi affidati nello specifico a Wavemaker e Ogilvy. Il budget per queste attività a livello globale è di oltre 165 milioni di euro

Philips-sede-Milano.jpg

Philips ha chiuso un pitch da oltre 165 milioni di euro a livello globale dedicato alla ricerca dei nuovi partner per la gestione del media digitale e delle attività di performance marketing.

A essere state incaricate sono le agenzie di WPP, Wavemaker e Ogilvy.

Un portavoce di Philips ha dichiarato a Campaign UK, che la chiusura del pitch sancisce l’estensione di un rapporto già attivo tra la multinazionale e WPP, che a quanto risulta a Engage, sussiste soprattutto in ambito digital.

Lo stesso portavoce ha chiarito che la scelta di Philips di affidare il media digitale e il performance marketing alle due agenzie di WPP, non ha e non avrà nessun impatto sugli accordi attualmente in essere con le sue agenzie di riferimento a livello globale per il media che sono Carat e iProspect di Dentsu Aegis.

Questo rapporto resta quindi attivo, ma una parte delle attività media online sarà gestita delle agenzie di WPP.


Leggi anche: CARAT, WAVEMAKER E OMD GUIDANO IL NUOVO RANKING "PROFILE CLASSIFICATION" DI RECMA


Attualmente, non sono state coinvolte le branch locali di Wavemaker e Ogilvy per la gestione degli incarichi nel nostro Paese. In proposito, anzi, Wavemaker Italia fa sapere a Engage, che il lavoro per Philips sarà gestito a livello centrale.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI