• Programmatic
  • Engage conference

09/07/2021
di Cosimo Vestito

Starcom lancia Abacus, un bot per automatizzare l'acquisto di spazi pubblicitari su digitale e stampa

Lo strumento ha l'ambizione di liberare i professionisti del media dalle attività manuali di inserimento dati, così da razionalizzare costi e risorse

abacus.jpg

Starcom ha lanciato quello che lo stesso centro media ha definito il primo bot per l’automazione della prenotazione di spazi pubblicitari.

Lo strumento, chiamato Abacus (da Automated bot for amendments to campaigns and uploads), si pone l’obiettivo di eliminare le attività manuali di inserimento dati parte dei processi di acquisto pubblicità, considerate meccaniche e dispendiose in termini di tempo, al fine di tagliare i costi e consentire ai professionisti del marketing di focalizzarsi su strategia e creatività.

Abacus è in grado di prenotare e modificare campagne pubblicitarie su digitale e stampa, verificare i dati dei piani media, controllare gli ordini d’acquisto e i budget, caricare informazioni sulle piattaforme di prenotazione, gestire il traffico su ad server e comunicare le informazioni di campagna ai proprietari degli spazi pubblicitari.

Starcom Uk è la prima agenzia all’interno di Publicis Media a testare Abacus. Progettato internamente dallo stesso centro media, il bot è stato in sviluppo per circa sei mesi ed è al momento in fase di collaudo con un grande cliente dell’agenzia di Publicis Groupe, che ha in programma una distribuzione rivolta ad altri grandi clienti nei prossimi sei mesi.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI