• Programmatic
  • Engage conference

28/10/2022
di Andrea Salvadori

Pinterest, la pubblicità cresce più del previsto nel terzo trimestre 2022

Bill Ready, Ceo di Pinterest

Bill Ready, Ceo di Pinterest

Pinterest chiude il terzo trimestre dell’anno con un fatturato di 684,6 milioni di dollari, in aumento dell’8%, e batte le stime degli analisti (666,7 milioni), nonostante la crescita sia stata la più bassa registrata dal social negli ultimi due anni. La società registra una perdita di 65 milioni, mentre i profitti adjusted, pari a 0,11 dollari per azione, sono risultati più alti rispetto agli 0,06 dollari ipotizzati dal mercato. 

In un settore, quello del digital marketing, segnato da una frenata dei risulti dei colossi tech, da Google a Meta sino a Snapchat (con l’eccezione di Amazon), il business pubblicitario di Pinterest dimostra una maggiore resilienza e beneficia dunque di una spesa più alta da parte degli inserzionisti. 

Sembra dunque pagare il nuovo corso avviato dal social lo scorso giugno, quando è diventato ceo Bill Ready e la società ha deciso di accelerare il suo presidio dell’emergente mercato del social commerce

Nel terzo trimestre andamento positivo anche per il fatturato per utente (Arpu), cresciuto dell’11% a 1,56 dollari. Dopo tre trimestri di fila caratterizzati dal segno meno, il numero degli utenti attivi su base mensile di Pinterest rimane in linea con il risultato dell’anno precedente, a quota 445 milioni (contro i 437,4 milioni attesi dagli analisti). 

Guardando gli ultimi tre mesi dell’anno, Pinterest prevede una crescita del fatturato sempre ad una cifra.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI