• Programmatic
  • Engage conference

12/07/2019
di Alessandra La Rosa

Su Google è ora possibile erogare campagne quando una squadra di calcio fa gol

Grazie ai nuovi trigger in tempo reale, la DSP Display & Video 360 consentirà di erogare pubblicità in occasione di speciali "momenti" sportivi

Google annuncia una novità dedicata alle aziende che intendono raggiungere gli appassionati di sport. Da oggi sono infatti disponibili per tutti gli inserzionisti sulla DSP Display & Video 360 i trigger in tempo reale, uno strumento che consentirà ai brand di targettizzare annunci video e display in base a speciali "momenti" di eventi sportivi come una partita di calcio o di basket. I brand possono impostare dei trigger - ossia dei parametri di attivazione - predefiniti sui vari dispositivi, in modo che la campagna venga erogata non appena avviene l'evento. Possono anche utilizzare accordi in Programmatic Guaranteed per assicurarsi specifiche inventory "sportive" su TV connesse, in modo da costruire una connessione ancora più profonda con gli appassionati. Come spiega su un blog post Stephen Chang, product manager di Display & Video 360, le aziende, dopo avere definito i trigger sulla DSP, potranno poi specificare quale creatività dovrà essere erogata in occasione del "momento" scelto. Ad esempio, potranno impostare un trigger per erogare una specifica campagna per 15 minuti durante l'intervallo di una partita della NFL, o per due ore dopo che i New England Patriots hanno vinto un game, o ancora per 20 minuti dopo che i Patriots o un determinato giocatore ha fatto un touchdown. Attualmente, i trigger in tempo reale su Display & Video 360 sono disponibili per vari eventi sportivi, come la Champions League, la English Premier League, la NFL e la NBA, a cui Google conta di aggiungerne presto altri.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI