• Programmatic
  • Engage conference

20/09/2022
di Alessandra La Rosa

PubMatic potenzia il suo OpenWrap: più controllo ai publisher grazie a nuove funzionalità

La società annuncia importanti investimenti sulla sua soluzione di asta unificata: per editori e sviluppatori maggiore flessibilità e prestazioni avanzate

pubmatic.jpg

PubMatic, azienda tech indipendente attiva nel mercato del programmatic advertising, annuncia una serie di importanti investimenti su OpenWrap, la sua soluzione di asta unificata dedicata ai publisher che, grazie a una personalizzazione multicanale e per piattaforma, offre a editori e sviluppatori di app maggiore flessibilità e prestazioni avanzate.

OpenWrap è una soluzione wrapper basata sul codice open-source Prebid, che offre agli editori un controllo completo delle loro attività pubblicitarie in programmatic. Oggi è utilizzata da oltre 400 publisher e nel secondo trimestre 2022 ha portato a PubMatic un fatturato quasi raddoppiato rispetto al pari periodo dello scorso anno.


COOKIELESS: COSA SIGNIFICA PER IL MERCATO IL NUOVO RINVIO DI GOOGLE? DICCI LA TUA PARTECIPANDO A YOURSIGHT


Oggi questa soluzione gode di funzionalità potenziate capaci di offrire maggiore valore su web, CTV/OTT e App Mobile. Come spiega PubMatic in una nota, publisher e gli sviluppatori che utilizzano OpenWrap potranno in particolare usufruire di:

  • Miglioramento della resa: floor pensati per aumentare il fatturato, aggiornamento degli annunci a costo zero e leve che incrementano i CPM mantenendo il fill rate;
  • API di gestione aggiornate: possibilità di personalizzare OpenWrap per adattarlo meglio allo stack tecnologico e ottenere accesso a nuove opzioni di automazione e API che aggiungono flessibilità;
  • Potenziamento degli Analytics: visione olistica, in tempo reale e basata su dati del proprio business pubblicitario.

OpenWrap ha, inoltre, rilasciato nuove funzionalità che offrono vantaggi specifici per ogni piattaforma: i web publisher possono utilizzare oltre 40 moduli di Prebid e sfruttare più tecnologie sviluppate da terze parti con un’integrazione efficiente e imparziale; gli sviluppatori di app mobile ora possono integrarsi perfettamente con i principali provider di mediazione in ambito mobile, sfruttando il l’SDK di OpenWrap per accedere alla brand demand globale di PubMatic; infine, gli editori OTT possono ora beneficiare del bidding in-line, sfruttando tutta la potenzialità di un’asta unificata che si connette agli ad-server di terze parti.

“OpenWrap è, innanzitutto, una soluzione di performance pensata per editori e sviluppatori di app - commenta John Martin, Director of OpenWrap di PubMatic -. Sappiamo che l’attività di ogni publisher è differente. Crediamo in una tecnologia aperta e flessibile che consenta di avere controllo totale e interoperabilità, indipendentemente dal mix di inventory o dalla strategia di monetizzazione. I nostri recenti rilasci vanno in questa direzione, offrendo prestazioni più elevate, un ventaglio più ampio di funzionalità e insight ancora più completi per garantire ai publisher di massimizzare il valore delle loro inventory e audience”.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI