• Programmatic
  • Engage conference

23/11/2022
di Simone Freddi

Location intelligence: Taptap Digital sbarca in Italia sotto la guida di Francesca Degasperis

L'ex AdKaora guiderà come sales director l'espansione nel nostro Paese della piattaforma full stack Sonata, che aiuta gli inserzionisti a pianificare campagne in programmatic basate sulla localizzazione

_Francesca Degasperis_Taptap Digital_IT_NOV2022.jpg

Taptap Digital, tech company specializzata in location intelligence e tecnologie per il programmatic advertising, annuncia l’ingresso nel mercato italiano con Francesca Degasperis nel ruolo di Sales Director.

Fondata nel 2010 a Madrid e già presente in vari mercati di Europa, Americhe ed Africa, Taptap Digital è stata recentemente acquisita dal fondo di private equity bd-capital per 75 milioni di euro. Opera attraverso la piattaforma full-stack Sonata, che aiuta gli inserzionisti a condurre e misurare campagne omnichannel in programmatic che si differenziano grazie all’integrazione dei dati di localizzazione.

A guidare il progetto in Italia sarà Francesca Degasperis, professionista con oltre 20 anni di esperienza nel settore della pubblicità digitale. Ha lavorato in Dada, B!Digital e Teads, prima di approdare nel 2016 in AdKaora, dove ha gestito il coordinamento delle agenzie e lo sviluppo commerciale della business unit Programmatic.

"Ho accettato con entusiasmo questa sfida con Taptap Digital, guidando lo sviluppo del business qui in Italia, e ho già iniziato a condividere gli infiniti vantaggi di Sonata con alcuni inserzionisti e agenzie”, dichiara Francesca Degasperis.

“Taptap Digital – continua - offre opportunità uniche e creative per stabilire connessioni significative con i consumatori attraverso un'intelligenza geospaziale attivabile attraverso una programmatic DSP omnichannel, una soluzione che sono certa possa giovare sia alle grandi aziende, sia ai piccoli brand".

Sonata basa dunque la propria specificità sulla localizzazione, intesa sia nella forma più semplice che in quella più complessa. Ad esempio, spiega la società, la localizzazione consente di aggregare le principali variabili contestuali e presidiare ambienti online e offline per le campagne media. Negli usi avanzati, la localizzazione può fungere invece da base di una metodologia di targeting alternativa ai cookies o agli ID unici.

Gli inserzionisti e le agenzie possono accedere a Sonata in modalità self-service o managed per pianificare, attivare e misurare le proprie strategie media omnichannel su display, video, audio, native, Dooh e Connected TV. Grazie a Sonata Location Intelligence, inserzionisti e agenzie possono utilizzare i dati georeferenziati per mappare audience e target multidimensionali. I clienti della piattaforma possono inoltre contare su un pannello di reporting con la visualizzazione automatica dei dati e approfondimenti per ottimizzare e analizzare le performance delle campagne.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI