• Programmatic
  • Engage conference

17/02/2020

Cinema, ristoranti, terme: ecco che cosa fanno gli italiani a San Valentino

È nella giornata di sabato 15 febbraio che le visite presso i luoghi di interesse hanno subito una crescita sensibile. Lo dice lo studio di Beintoo

beintoo-san-valentino-1.jpg

Qual è il reale impatto che San Valentino ha sul mercato e sugli investimenti da parte dei brand? A questa domanda ha provato a rispondere Beintoo, società specializzata in mobile advertising e location intelligence, che ha deciso di condurre nel periodo della festa degli innamorati 2020 uno studio per indagare i comportamenti e le preferenze della popolazione di alcune città italiane, al fine di quantificare l’impatto che ha questa giornata sul trend di visite in alcuni specifici luoghi d’interesse. La ricerca è stata circoscritta alle città di Milano, Roma e Napoli, nelle quali sono stati selezionati venticinque tra i più noti ristoranti nella fascia tra i 30 euro e i 60 euro, i dieci cinema più frequentati e dieci tra le spa e i centri termali più importanti. Per ognuno di questi esercizi, attraverso la tecnologia proprietaria di location intelligence della società, sono state monitorate le visite nell’arco di tre settimane, dal 27 gennaio al 16 febbraio, e registrate le variazioni sui trend per ogni settore. Il primo dato emerso, spiega Beintoo, riguarda l’omogeneità degli insight tra le tre città, che rivelano una tendenza positiva durante la settimana di San Valentino in tutti e tre i settori, con un interesse più spiccato per il cinema, e a seguire per le spa/terme e i ristoranti. Gli insight più interessanti, però, sono stati evidenziati confrontando i dati geo-comportamentali dei singoli giorni del weekend del 14 febbraio con quelli delle altre settimane analizzate nella ricerca. Il 14 febbraio (venerdì) è stato registrato un aumento del 17,5% delle visite nei cinema rispetto alla media dei dati registrati di venerdì nelle altre settimane dello studio e, secondo lo stesso criterio, è stato rilevato anche uno spike del 10,5% nei ristoranti e del 13% nelle spa/terme. beintoo-san-valentino-1 I sognatori che non riescono a incrociare la propria metà nel giorno della ricorrenza, sono disposti ad aspettare il weekend per concedersi un’attività di coppia. È nella giornata di sabato 15 febbraio, infatti, che le visite presso i luoghi di interesse hanno subito una crescita sensibile, mostrando un incremento percentuale del 41% nei cinema, nonostante nelle sale non fossero presenti film da record di incassi, del 28% nei ristoranti e del 25,5% nelle spa/terme rispetto alle giornate di sabato delle altre settimane in oggetto. beintoo-san-valentino-2 “I dati geo-comportamentali applicati alla location intelligence ci hanno consentito di evidenziare le variazioni sui trend in uno specifico periodo e in determinate aree, confermando quanto questa ricorrenza possa influenzare le scelte dei consumatori. Questa tipologia di analisi può essere, infatti, uno strumento predittivo fondamentale per qualsiasi tipologia di industry al fine di orientare gli investimenti in ottica data-driven, ottimizzando sensibilmente tempi, costi e processi”, afferma in conclusione Arianna Moroni, Digital Marketing Specialist Beintoo.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI