• Programmatic
  • Engage conference

21/07/2022
di Lorenzo Mosciatti

Publicis Groupe batte le stime nel primo semestre e rivede al rialzo la guidance 2022

La società guidata dal Chairman e Ceo Arthur Sadoun prevede ora una crescita organica stimata tra il 6% e il 7%

Arthur Sadoun, Ceo e Chairman di Publicis Groupe

Arthur Sadoun, Ceo e Chairman di Publicis Groupe

Publicis Groupe corre alla Borsa di Parigi dopo avere comunicato risultati record per il primo semestre ed avere alzato le stime per il 2022, così come annunciato ieri da Omnicom Group. Il titolo del gruppo di comunicazione e pubblicità attorno alle 11,20 registra un progresso del 3,5% a 48,75 euro.

Nel primo semestre del 2022 l'utile netto di competenza di Publicis Groupe ha raggiunto 537 milioni di euro, in crescita del 30% sullo stesso periodo dello scorso anno, mentre il margine operativo ha toccato 1,02 miliardi, con un tasso di margine del 17,3%, in aumento dal 16,5% del 2021 e contro le attese che si fermavano al 16,2%. I ricavi netti sono aumentati del 19,1% a 5,87 miliardi, con una crescita organica del 10,4% contro l'8% del consensus e con un miglioramento dell’11,4% rispetto a tre anni fa, il periodo prepandemico.

“I nostri risultati del primo semestre si situano nuovamente a livelli record per tutti gli indicatori", commenta Arthur Sadoun, Chairman e Ceo di Publicis Groupe. "Dopo un ottimo inizio d'anno registriamo un aumento del 21% dei nostri ricavi netti nel secondo trimestre a 3 miliardi, +21%, e una crescita organica ben al di sopra delle attese del 10,3% (nel secondo trimestre 2021 la crescita organica era stata pari al 17,1%, ndr). Questa performance, associata a una migliore visibilità sul secondo semestre e alla forza del nostro modello, ci rendono fiduciosi per il futuro. Di conseguenza rivediamo al rialzo le nostre previsioni per il 2022, con una crescita organica dei ricavi stimata tra il 6% e il 7%, un tasso di margine operativo tra il 17,5% e il 18% e un free cash flow di almeno 1,5 miliardi di euro”.


Leggi anche: SI CHIUDE CANNES LIONS 2022: 32 I LEONI VINTI DA AGENZIE ITALIANE, IN TESTA PUBLICIS


In precedenza Publicis Groupe puntava ad una crescita organica del 4-5%, a un margine operativo di circa il 17,5% e ad un free cash flow di circa 1,4 miliardi di euro.

Il business di Publicis Groupe registra nel secondo trimestre performance positive negli Stati Uniti e in Europa (+10%), così come in Asia (+6,5%), con la Cina che rimane in territorio positivo nonostante i lockdown istituiti per il Covid. Sempre trainanti poi sono le società digital del gruppo, Publicis Sapient ed Epsilon, cresciute rispettivamente del 19,1% e del 13,7%, "a conferma della nostra capacità di cogliere lo spostamento degli investimenti dei clienti verso dati, tecnologia e trasformazione del business digitale", dice ancora Sadoun. "Infine, ma non meno importante, abbiamo beneficiato dell'accelerazione del nostro new business, dopo un numero record di vittorie nel 2021".

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI