• Programmatic
  • Engage conference

13/09/2019
di Cosimo Vestito

Imille, sette nuovi ingressi per l’headquarter dell'agenzia a Roma

Sono il Design Lead Francesco Biagini, gli UX/UI Designer Ben Bugli, Luigi Chiaverini e Michela Fortuna, la UX Copywriter Marta de Gennaro, la Visual Designer Allison Shorin e lo UI Designer Francesco Necco

Da sinistra: Shorin, Fortuna, de Gennaro, Bugli, Biagini, Necco e Chiaverini

Da sinistra: Shorin, Fortuna, de Gennaro, Bugli, Biagini, Necco e Chiaverini

A un anno dalla sua apertura, la sede romana di Imille conferma la tendenza di crescita che sta riguardando l’intera agenzia. Nelle ultime settimane, infatti, sette nuovi professionisti hanno fatto ingresso nel team. L’area che si sta allargando più rapidamente è quella dedicata a Technology & User Experience, creata, subito dopo quella Social Media & Storytelling, allo scopo di venire incontro alle esigenze dei numerosi clienti nazionali e internazionali. Dopo la nomina di Pietro Spagnolo come Director, avvenuta subito prima dell’estate, le nuove figure vanno a ricoprire dei ruoli, si legge nella nota, che rendono l’area ancora più completa e in grado di rispondere alle continue sfide del settore. Francesco Biagini è Design Lead, mentre Ben Bugli, Luigi Chiaverini e Michela Fortuna sono tre UX/UI Designer, tutti con provenienze diverse: dopo un periodo da freelance, Biagini ha già lunghe esperienze in realtà come Doing e Sketchin; Bugli in quasi dieci anni di carriera ha alternato ruoli più creativi ad altri più tecnici; Chiaverini, specializzato in interaction design, unisce competenze di UX a quelle di social media marketing; Fortuna, infine, ha un solido background in Human-Computer Interaction e nei processi di Design Thinking. Marta de Gennaro è una UX Copywriter con una formazione classica e un passato sia da content manager che da promotrice artistica e culturale. Allison Shorin è una Visual Designer statunitense appassionata di fotografia e visual storytelling. La squadra nelle new entry è completata da Francesco Necco, UI Designer con comprovata esperienza di progettazione di piattaforme e prodotti digitali. “La crescita dell’headquarter di Roma è un risultato molto importante ma, per noi, non è solo una questione numerica”, ha dichiarato Paolo Pascolo, Ceo di Imille, “È anche un grande contributo alla nostra mission: solo persone con culture, esperienze e professionalità diverse possono aiutarci a realizzare il pieno potenziale dei brand. E prevediamo nuovi ingressi a breve: entro la fine dell’anno l’agenzia conterà oltre 80 persone nelle quattro sedi (Milano, Roma, Madrid, Santiago de Chile).”

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI