• Programmatic
  • Engage conference

13/05/2021
di Andrea Di Domenico

Caffeina mette al centro la creatività: nuovi investimenti in metodi e persone

L’agenzia pubblicitaria “native digital” al lavoro per confermarsi “partner creativo eccellente di brand ambiziosi”. In arrivo due nuovi direttori creativi

PRESS _ Creativity Innovation_Hero.jpg

La creatività è in discussione? Non per Caffeina: l’agenzia pubblicitaria “native digital” di cui è Ceo Tiziano Tassi, in controtendenza con quella che sembra essere una tendenza del mercato, conferma nuovi investimenti in metodi e persone per confermarsi “partner creativo eccellente per brand ambiziosi”, si legge in una nota stampa.

Nel comunicato, l’agenzia preannuncia una serie di ingressi nel leadeship team creativo e presenta l’evoluzione del proprio particolare modello organizzativo in quest’ambito: questo parte dal modello di lavoro a discipline integrate, di cui l’agenzia si è fatta pioniera in Italia con gli Hexa Team e una struttura con un modello a T lanciati nel 2019. Negli ultimi due anni, infatti, Caffeina ha affinato un modello di lavoro che, grazie ai feedback dei clienti e dell’esperienza cumulata in progetti di Integrated Marketing, rappresenta un esempio seguito e imitato da numerose altre strutture in Italia.


Leggi anche: CAFFEINA LANCIA SENTINEL, UNA PIATTAFORMA PER IL MONITORAGGIO DELLA DIGITAL REPUTATION


Due anni dopo, Caffeina conta su un team creativo di oltre 70 persone (cresciuto del +80% in due anni), composte da coppie content (Social & Content Manager e Content Designer), coppie creative (Copywriter e Art Director) a cui si aggiungono Experience Designer e Creative Technologist che abilitano nuove modalità di lavoro, creano nuove coppie miste, e su una casa di produzione interna, gli Studios. La crescita e la struttura è stata supportata dalla sinergia tra i manager di linea e le HR di Caffeina, che ha permesso di trovare le persone migliori per i ruoli e le opportunità creative aperte, e che ha offerto ad ogni persona un percorso strutturato di carriera, a prescindere alla seniority.

“Abbiamo lavorato con visione, coraggio e costanza per permettere a Caffeina di crescere ed affermarsi come un’agenzia creativa solida, capace di creare impatto e una relazione di interdipendenza tra Brand e Persone. Da indipendenti, abbiamo costruito un metodo, un’organizzazione e una filosofia che nascono dal melting pot di competenze che oggi rendono Caffeina “unica”. Quella che due anni fa era una scommessa, oggi è un approccio da seguire”, afferma Domenico Manno, Executive Creative Director di Caffeina.

È un disegno evolutivo su cui l’agenzia ha lavorato in questi anni, che unisce metodo creativo e organizzazione operativa. La nuova organizzazione prevede 3 assi su cui la creatività si esprime: la capacità di lavorare alla Creatività in modo integrato, sapendo come creare collaborazione tra discipline eterogenee, lo sviluppo del Content in un’accezione più ampia e relazionale, applicando il concetto della coppia su figure con competenze verticali, la Produzione di contenuti per la comunicazione omnicanale.

“Siamo tutti focalizzati perché Caffeina raggiunga i livelli di creatività più elevati. Una creatività figlia di ricerca, intuizione, dati, confronto, strategia, coraggio, che esprime l’unicità del nostro team messa a sistema con metodi e tecniche di lavoro, e abilitata da digitale, design e media”, dice Tiziano Tassi, Partner & Ceo dell’agenzia.

I risultati di questo percorso si esprimono in numeri e fatti. L’agenzia è cresciuta nel 2020 del +25%, inserendo nel roster dei propri clienti brand come Kinder, Nutella, Carrefour, Chiesi Farmaceutici, che si aggiungono  a partnership consolidate con Chef, E-Distribuzione, Parmalat, Enel X, Santàl, Enel X Pay, Zymil, UnipolSai, GrandVision e altri importanti brand.


Leggi anche: CAFFEINA, LA STRATEGIA: CRESCITA DEL TEAM, MODELLO A PARTNER E ACQUISIZIONI


Ma ci sono altre novità: Caffeina preannuncia l’ingresso di un Deputy Executive Creative Director, e di un Ass. Creative Director che si uniranno alle direzioni creative già presenti in agenzia, Pietro Mandelli e Alessandro Lapetina.

“Nella Caffeina di oggi c’è proprio una bella energia! E le persone che abbiamo scelto sono coerenti con la nostra voglia di fare, i valori e l’identità creativa che Caffeina intende rafforzare. Sono professionisti riconosciuti nell’industry, con importanti esperienze alle spalle. Ci aiuteranno ad implementare la nostra visione, contribuendo alla crescita dell’agenzia, delle nostre persone e dei nostri clienti. Oggi Caffeina può contare su una leadership creativa formata da 6 professionisti eccezionali, e sono felice di poterli rappresentare”, conclude Domenico Manno, Executive Creative Director di Caffeina.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI