• Programmatic
  • Engage conference

di Rosa Guerrieri

Curated audience e connessione tra advertiser e broadcaster al centro del nuovo Quarterly exaudi Webinar di Neodata Group

L'evento si svolgerà mercoledì 26 ottobre alle ore 11

neodata.jpg

Mercoledì 26 ottobre alle ore 11 si terrà il Quarterly exaudi Webinar di Neodata Group, l’appuntamento trimestrale che l’azienda organizza per mostrare tutte le novità di exaudi Audience Platform e della sua visione dei cambiamenti del mercato. Le iscrizioni sono aperte e gratuite.

Continuano gli appuntamenti dedicati all’interoperabilità, tema centrale per l’azienda, che si sforza di essere quanto più integrata in un ecosistema invece frammentato e complesso. Dopo aver approfondito l’analisi delle campagne con i partner di Human Highway, ora Neodata presenterà nuovi progetti.

L'ospite di questa edizione sarà Forward, media/marketing company del gruppo lastminute.com: Salvatore Raimondo, Audience Specialist, presenterà l'offerta dati della società per il curated audience. I segmenti presentati dal brand possono tradursi in un vero arricchimento o estensione delle audience delle aziende interessate, continuando a mantenere al centro il valore della privacy, e sono disponibili per tutti i clienti che hanno aderito al progetto.


CONNECTED TV TRA PUBBLICITÀ E STRATEGIE: GUARDA L'INTERVENTO DI NEODATA A ENGAGE CONFERENCE 2022


Un altro importante momento sarà riservato alla presentazione degli ultimi sviluppi dell’innovativa funzionalità di connessione diretta nell’adv digitale tra broadcaster e advertiser. Matteo Torelli, Head of Sales di Neodata, mostrerà come è possibile attivare audience personalizzate con dati di prima parte sui broadcaster prendendo questa fastlane diretta, nel completo rispetto della privacy e del consenso dell’utente, la private direct activation.

Rimane un tema di grande rilievo quello dell’interconnessione: Denisia Torrelli, Product Owner di Neodata, parlerà di match rate overview, la nuova sezione attiva per i clienti di exaudi Audience Platform, tramite cui è ora possibile conoscere l’intersezione della propria audience con le varie piattaforme di destinazione connesse a exaudi. L’obiettivo di Neodata è permettere ai propri clienti di lavorare in un ecosistema digital sempre più interoperabile, dando rilievo a tutte le piattaforme con cui è collegata.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI