• Programmatic
  • Engage conference

30/09/2019
di Rosa Guerrieri

Le Stagioni d’Italia punta sul digital per la nuova campagna

Firmata da Aldo Biasi Comunicazione e Vizeum, la campagna è dedicata alla pasta Senatore Cappelli. Il brand ha investito nel Q4 quasi 1 milione di euro in comunicazione ATL, BTL ed eventi, di cui il 25% sul digital

stagioni-ditalia.jpg

Prenderà il via a ottobre la nuova campagna de Le Stagioni d’Italia, marchio alimentare di Bonifiche Ferraresi, attiva nella coltivazione e commercializzazione di prodotti agricoli e confezionati. Le Stagioni d’Italia integra tutte le attività di comunicazione al consumatore in essere in questo momento con un'importante campagna digital, pianificando l’adv all’interno di un network composto da oltre 2000 siti nei mesi di ottobre e novembre, con la previsione di più di 11 milioni di impression raggiungendo un potenziale di 3,5 milioni di utenti unici a target. Nella pianificazione non è stato utilizzato un approccio verticale, ma i siti web identificati includeranno siti sia di informazione nazionali sia di news locali, passando per quelli dedicati allo sport, le testate femminili, e quelli dedicati alla cucina. La campagna online procederà in perfetta sinergia con le attività del Gruppo previste sui canali televisivi negli stessi mesi, tra cui ricordiamo il format di Linea Verde, trasmissione itinerante della Rai che vede protagonista Le Stagione d’Italia con la miniserie “Storie in bicicletta”, in onda ogni domenica su Rai 1 alle 12:20. La campagna sarà composta da due diversi formati, pensati per catturare l’attenzione dell’utente, evitando al contempo la sovraesposizione del singolo. La prima parte consisterà in una comunicazione video di 7 secondi, ideale per intercettare la prima esposizione del visitatore, che avrà come protagonista assoluto la pasta Le Stagioni d’Italia Senatore Cappelli. Seguirà poi un masthead standard, ideato invece per la seconda e terza frequenza per rispondere a due dei principali obiettivi della campagna web: la brand awareness e l'aumento delle visite al sito web de Le Stagioni d’Italia per conoscerne i valori e la gamma di prodotti. «Il lancio della campagna digital rappresenta per noi un’ulteriore importante tappa nel percorso che Le Stagioni d’Italia ha intrapreso da neanche un anno, quando è approdata sugli scaffali della Gdo di qualità. In poco tempo i prodotti Le Stagioni d’Italia hanno percorso già molta strada e raggiunto i primi obiettivi. Dobbiamo proseguire in questa direzione come ben dimostra la campagna messa in pista – spiega Antonio Posa, direttore Commerciale e Marketing BF Agro–Industriale -. Per il Q4 dell’anno abbiamo pianificato investimenti per quasi 1 milione di euro in comunicazione ATL, BTL ed eventi, di cui il 25% è dedicato al digital, un settore in cui vogliamo riporre sempre più fiducia per aumentare la nostra brand awareness e per comunicare in modo sempre più efficace l’unicità dei nostri prodotti ai consumatori». Per quanto riguarda la targettizzazione, la nuova campagna web mira ad intercettare il segmento di utenti che più si addice al canale web (età compresa tra 25 – 54); target che si integra perfettamente con quello relativo alla campagna tv che ha caratteristiche e peculiarità differenti. La campagna sarà geolocalizzata in base alle regioni dove i prodotti Le Stagioni d’Italia sono distribuiti nei punti di vendita, grazie all’identificazione dei retailer più importanti del marchio: una strategia che ha l’obiettivo di minimizzare il tasso di dispersione. Ad occuparsi dell’ideazione e realizzazione degli spot è l’agenzia Aldo Biasi Comunicazione, la pianificazione è a cura di Vizeum.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI