• Programmatic
  • Engage conference

18/01/2021
di Andrea Di Domenico

Babbel con MediaMonks per la nuova campagna "Capirsi fa la differenza"

L’app è in tv e sul web con due spot realizzati dalla società di produzione del gruppo S4 Capital

Un'immagine dei nuovi spot Babbel

Un'immagine dei nuovi spot Babbel

Babbel, la più popolare tra le app per imparare le lingue straniere, ha lanciato la nuova campagna pubblicitaria "Capirsi fa la differenza", che sottolinea come la conoscenza di un altro idioma aiuti a superare barriere personali e professionali.


Leggi anche: PUBBLICITA 2021, TUTTE LE CAMPAGNE E GLI SPOT AL VIA


La campagna, in onda in tv o online nel nostro Paese nel mese di gennaio, è fatta di due spot televisivi, uno ideato per diffondere la conoscenza del brand (qui sotto) e l’altro più dedicato al funzionamento del prodotto.

La creatività, sviluppata sulla base di ricerche e test di mercato effettuati tramite l'istituto di ricerca Ipsos, è firmata da MediaMonks. Si tratta della prima collaborazione tra Babbel e la pluripremiata società di produzione olandese parte del gruppo S4 Capital di Martin Sorrell, insieme alla Creative Director Charlotte Moore.

Babbel, due spot per ispirare le persone

La creativià della nuova campagna pubblicitaria di Babbel ha l’obiettivo di ispirare le persone a iniziare il loro viaggio di apprendimento linguistico, veicolando il concetto che imparare una lingua non è solo un'abilità da inserire nel curriculum, ma un'attività che cambia la vita e il modo di vedere gli altri e il mondo.

"È vero che imparare una nuova lingua può migliorare le capacità cognitive e le possibilità di carriera e anche dare una svolta alla propria vita personale", afferma Charlotte Moore, Creative Director della campagna. “Ma va ben oltre. Infatti, oltre a tutto ciò, migliora la percezione di sé stessi e del mondo che ci circonda. Quando riunisci persone che condividono questa esperienza, le possibilità di un cambiamento positivo aumentano notevolmente. La comprensione è un mezzo indispensabile per fare del bene e Babbel prende molto seriamente la responsabilità di diffondere più comprensione tramite l'apprendimento delle lingue".

La pianificazione degli spot

Nel nostro Paese, i due spot vengono trasmessi in tagli da 30, 20 e 10 secondi su 20 Mediaset, Cielo, DMax, Focus Mediaset, Italia 1, Italia 2, La5, Nove, Rai 4, Real Time, TV8 e VH1. Inoltre, la campagna multicanale è stata lanciata su social media, display, YouTube, canali PR e motori di ricerca (SEM).

La pianificazione internazionale copre anche i mercati di Regno Unito, Germania, Svizzera, Austria, Canada, Brasile, Francia e Spagna.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI