• Programmatic
  • Engage conference

10/07/2020
di Caterina Varpi

Poste Italiane vince il premio “Best in Media communication” per la campagna informativa nell'emergenza Covid-19

Il Gruppo guidato dall’A.d. Matteo Del Fante ha ottenuto anche la certificazione “Best in Media communication Index” per le attività del 2019

Matteo Del Fante-730.jpg

Poste Italiane ha vinto lo Special Prize “Bic-Best in Media communication”, nella sezione Csr (Corporate Social Responsibility). Il premio è stato promosso da Fortune Italia ed Eikon Strategic Consulting come “sigillo” di qualità ed efficacia ai team di comunicazione per il lavoro svolto. Gli esperti hanno premiato la comunicazione di Poste Italiane durante la crisi Covid-19.

La sua campagna media ha garantito ai cittadini tutte le informazioni sulle misure di sicurezza adottate a tutela dei clienti e dei dipendenti, sulla continuità dei servizi essenziali negli uffici postali e nel recapito, offrendo soluzioni come il pagamento anticipato delle pensioni con scaglionamento alfabetico per garantire liquidità ad un’ampia fascia di popolazione e la consegna delle pensioni agli over 75 da parte dei Carabinieri grazie ad una convenzione con l’Arma, spiega Poste Italiane nella nota stampa.

“Poste Italiane è lieta di ricevere questo riconoscimento – ha commentato Matteo Del Fante, Amministratore delegato di Poste Italiane –. Il premio valorizza il lavoro di tutta l’Azienda, che nella fase più critica dell’emergenza Covid-19 ha saputo ancora una volta offrire sostegno concreto al Paese, anche attraverso il tono rassicurante del messaggio informativo e del dialogo costante con i cittadini”.

Poste Italiane ha ottenuto da Fortune Italia ed Eikon la certificazione “Best in Media Communication Index” per il 2019, un sistema di misurazione basato su metodologie scientifiche consolidate già nei paesi anglosassoni e ora introdotte anche in Italia, che esamina la qualità della comunicazione aziendale nelle sue diverse declinazioni. Tre gli indicatori principali: la reputazione aziendale, il Media impact assessment, ovvero l’effetto sui media, e il rapporto con il mondo dell’informazione.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI