• Programmatic
  • Engage conference

di Andrea Salvadori

Chanel chiude la gara e affida il buying pubblicitario nel mondo a PHD (Omnicom). In Italia billing da oltre 15 milioni di euro

La maison francese controllata dalla famiglia Wertheimer decide di cambiare e di puntare da gennaio 2022 sull'agenzia di Omnicom Media Group

chanel.jpg

Chanel ha chiuso la gara per la gestione del suo media buying pubblicitario a livello globale e ha deciso di assegnare l'incarico a Omnicom Media Group

Dopo quasi vent'anni di collaborazione con le agenzie di GroupM, la holding media di Wpp, e in particolare con Wavemaker, la maison francese controllata dalla famiglia Wertheimer ha dunque deciso di cambiare e di puntare sul braccio media del gruppo statunitense Omnicom. 


Leggi anche: LE GARE PUBBLICITARIE CREATIVE E MEDIA IN CORSO 


"Dopo un pitch durato diversi mesi, confermiamo di aver nominato Omnicom come nostra nuova agenzia media globale a partire da gennaio 2022”, si legge in una nota di Chanel. "Siamo rimasti particolarmente colpiti dal loro approccio strategico, dalla capacità di capire il nostro marchio e di organizzare le loro attività in base alle nostre esigenze. Vogliamo infine ringraziare Wpp per il prezioso sostegno che ha garantito negli ultimi due decenni a supporto della crescita del nostro business”.

L’investimento pubblicitario di Chanel dovrebbe aggirarsi a livello internazionale tra i 400 e i 500 milioni di dollari, mentre in Italia il budget è superiore ai 15 milioni di euro, con una forte concentrazione sul mezzo televisivo.  

Ad occuparsi della gara è stata la società londinese MediaSense.

LE ALTRE GARE INTERNAZIONALI

Quella di Chanel è solo l'ultima delle tante gare media avviate nel corso del 2021 a livello internazionale. Tra gli altri, a rimettere in discussione i rispettivi incarichi per il planning e per il buying nel mondo sono stati Unilever, che ha ampliato il mandato a Mindshare, Philips, con la scelta di Omnicom, Stellantis, con l’assegnazione dell’incarico a Publicis Groupe, Ferrero, con la selezione sempre di Publicis Groupe anche in Italia, Bayer, che ha chiuso il pitch assegnando l'incarico a Mediacom, e nei giorni scorsi Just Eat Takeaway.com, con la vittoria di UM.

Le consultazioni di Coca-Cola, AB InBevFacebookInternational Airways Group (British Airways e Iberia), DysonZwift e Santander sono invece ancora aperte. 

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI