• Programmatic
  • Engage conference

di Andrea Salvadori

Cameo conferma dopo gara a Wavemaker la gestione del media pubblicitario

L'azienda italiana che fa capo al gruppo tedesco Dr. Oetker continuerà a lavorare con la centrale di GroupM guidata dal ceo Luca Vergani

Secondo quanto risulta ad Engage Cameo, l'azienda italiana che fa capo al gruppo tedesco Dr. Oetker, ha chiuso la gara per il media pubblicitario e ha scelto di continuare a lavorare con Wavemaker, il centro media di GroupM guidato dal ceo Luca Vergani. Dr. Oetker ha infatti avviato nei mesi scorso una serie di consultazioni  in diversi mercati in cui è operativo, tra cui il nostro Paese, con l’obiettivo di definire i futuri partner con cui lavorare sul fronte della pianificazione e dell’acquisto degli spazi pubblicitari. In Italia alla gara, oltre a Wavemeker, hanno preso parte Dentsu Aegis Network, che sarebbe giunta in finale, e Havas Media. GroupM lavora per Dr. Oetker in altri mercati esteri con Mediacom, mentre in Germania la società si appoggia a Omd (Omnicom  Media Group). Cameo, società specializzata nella produzione e nella commercializzazione di torte, pizze e dessert con marchi come Ciobar e Paneangeli, ha chiuso il 2018 con ricavi per circa 241 milioni di euro, in leggero calo rispetto al 2017, un Ebitda di 30,8 milioni di euro, in lieve crescita, e un utile di 9,7 milioni di euro, in calo del 43%.    

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI