• Programmatic
  • Engage conference

11/03/2020

Alberto Grignolo Co-Amministratore Delegato H-Farm

Al manager sono state affidate le deleghe relative all'organizzazione, la gestione e il controllo delle attività Corporate e delle business unit Education e Innovation

Alberto Grignolo

Alberto Grignolo

Il Consiglio di Amministrazione di H-Farm, sotto la presidenza di Riccardo Donadon, ha affidato ad Alberto Grignolo il ruolo di Co-Amministratore Delegato della società con deleghe operative relative all’organizzazione, la gestione e il controllo delle attività Corporate e delle business unit Education e Innovation. Alberto Grignolo è entrato a far parte del Consiglio di Amministrazione di H-Farm lo scorso 14 gennaio. Figura di spicco del panorama digitale nazionale e internazionale, ha contribuito per quasi 20 anni a far diventare Yoox (poi Yoox Net-a-Porter Group, acquisito nel 2018 per 5.3 miliardi dal gruppo del lusso svizzero Richemont) uno dei leader globali nel commercio elettronico, quotato, con oltre 2,5 miliardi di dollari di fatturato e 4000 dipendenti. Grignolo in questi mesi ha avuto l’opportunità di conoscere in maniera approfondita H-Farm, lavorando a stretto contatto con gli altri consiglieri e i responsabili delle varie unit e ha deciso di dare il suo contributo alla crescita e valorizzazione della Società. Alberto Grignolo ha dichiarato: “Sono molto felice di portare il mio contributo al team di H-Farm, in queste settimane ho trovato una squadra fantastica, con un incredibile passione per quello che fanno tutti i giorni, sono certo che riusciremo a fare un ottimo lavoro e sono contento di poter provare a dare il mio aiuto a scrivere anche quest’altra bella storia digitale del nostro Paese.” L’ingresso di Alberto Grignolo si inserisce in una strategia di rafforzamento dell’organizzazione, per dare forte impulso alla scalabilità, alla crescita e allo sviluppo di H-Farm che si appresta a settembre 2020 ad aprire i nuovi spazi del suo Campus che con i suoi 51 ettari finali di superficie e gli oltre 42 mila mq destinati all’innovazione digitale è destinato ad affermarsi come il più grande e importante ecosistema privato a livello europeo.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI