• Programmatic
  • Engage conference

09/12/2020
di Cosimo Vestito

Wavemaker e GroupM Consulting: la trasformazione digitale traina la crescita

Marco Magnaghi, Chief Digital Officer di Wavemaker, e Marco Brusa, Managing Director di GroupM Consulting, illustrano i risultati delle società e le priorità per il 2021

Da sinitra: Marco Magnaghi, Chief Digital Officer di Wavemaker, e Marco Brusa, Managing Director di GroupM Consulting

Da sinitra: Marco Magnaghi, Chief Digital Officer di Wavemaker, e Marco Brusa, Managing Director di GroupM Consulting

Sono palesi le conseguenze nefaste della pandemia da coronavirus sull'economia globale. Meno evidenti ma comunque riconosciuti sono i suoi effetti collaterali considerati positivi. Sono tanti, infatti, gli operatori concordi nel considerare il Covid-19 come vero e proprio acceleratore della trasformazione digitale.

Wavemaker ha osservato una netta trasformazione nella relazione con il consumatore, che dal contatto attraverso il media digitale si deve integrare con la gestione dell’ecommerce e con la fidelizzazione attraverso il Customer Relationship Management. «In questi mesi il commercio elettronico e il CRM sono le aree che sono cresciute maggiormente; la vincita di alcuni clienti internazionali gestiti dall’Italia ci ha anche permesso di intervenire in mercati più maturi e di accrescere notevolmente le nostre competenze e i nostri volum», ha commentato Marco Magnaghi, Chief Digital Officer di Wavemaker a margine del webinar dedicato al marketing post-cookie, nell'ambito delle "Provocative Conversations". 

Ne è convinto anche Marco Brusa, Managing Director di GroupM Consulting, che a margine dell'evento virtuale ha raccontato a Engage i risultati della divisione.

«La unit cresce esponenzialmente nonostante il periodo complesso e in controtendenza rispetto all’andamento del mercato pubblicitario. In questo periodo stiamo acquisendo clienti importanti, questo anche perché diverse aziende sono state costrette a compensare le perdite registrate nella dimensione fisica con maggiori investimenti nell'online. Servizi di consulenza come Search Engine Optimization e Conversion Rate Optimization garantiscono alle aziende fatturati incrementali, facilitando e accorciando il percorso di acquisto dei consumatori online. Grande attenzione va posta anche agli strumenti di Digital Analytics, che devono essere adeguati per raccogliere e interpretare i dati di navigazione in uno scenario post cookie», ha sottolineato Brusa.

Nel 2021, le due realtà si concentreranno sul tema della customer experience, con l'obiettivo di rispondere alle esigenze dei clienti: avere esperienze sempre più personalizzate. Continuerà poi l'impegno sul fronte dei dati: Wavemaker e GroupM Consulting aiuteranno le aziende a valorizzare informazioni e dati in proprio possesso al fine di creare una visione univoca e unificata del consumatore online.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI

12 OTTOBRE 2022 - ORE 9

Milano, Palazzo Mezzanotte - Piazza Affari 6

iscriviti