• Programmatic
  • Engage conference

di Andrea Di Domenico

Italiaonline sceglie FlyTrendy per gestire le campagne di influencer marketing

La digital company si avvarrà della piattaforma FlyTrendy in white label per gestire in modo autonomo e semplice le attività dei suoi clienti della linea SME

flytrendy.jpg

La piattaforma FlyTrendy è stata selezionata da Italiaonline per gestire le campagne di influencer marketing che offre ai propri clienti della linea SME. La digital company si avvarrà della piattaforma FlyTrendy in white label, che permette di gestire le campagne di influencer marketing in modo autonomo e semplice.


Leggi anche: FLYTRENDY AVVIA LO SVILUPPO INTERNAZIONALE E SBARCA IN FRANCIA


Varie sono le funzionalità messe a disposizione dalla piattaforma FlyTrendy, che consente di “ingegnerizzare” il processo di creazione ed esecuzione delle campagne di influencer marketing: la tecnologia consente di lanciare i brief su un nutrito parco di influencer, di valutare i contenuti creati, definire i profili migliori con la possibilità di accedere a profili e analytics, approvare, declinare, chiedere rework dei contenuti prodotti ai profili che si sono candidati e garantire le performance secondo i KPI prefissati, gestendo i compensi agli influencer e monitorando i risultati di ogni campagna in real-time.

Un’altra caratteristica di FlyTrendy che ben si sposa con l’offerta di Italiaonline alle piccole e medie aziende italiane e la specializzazione verso il segmento dei micro-influencer

Una delle principali potenzialità di un micro influencer è l’autorevolezza che la sua community di riferimento gli riconosce. Un micro influencer dimostra di possedere molte competenze su un determinato argomento e per questo motivo le persone si fidano dei suoi consigli e delle sue parole, cogliendo la massima trasparenza nel suo lavoro. Uno dei principali punti di forza dei micro influencer è proprio la loro community, composta da un gruppo di persone accomunate dall’interesse in uno specifico settore e dalle tendenze social del momento.

Un altro dato significativo è l’engagement rate elevato di cui gode questa categoria di influencer, che contribuisce a costruire una campagna di comunicazione digitale di successo.


Leggi anche: FLYTRENDY SI AFFIDA ALLA FTBS DI ELIA BLEI PER CRESCITA E SVILUPPO


Infine, non bisogna sottovalutare che, rispetto alle celebrities, collaborare con un micro influencer comporta un investimento decisamente meno impegnativo, con risultati di conversione interessanti. Se una azienda vuole incrementare la sua brand awareness o far conoscere ad un pubblico in target il suo prodotto di punta, i micro influencer si rivelano molto adatti perché riescono a stimolare maggiori conversazioni sul tema della campagna, portando anche a conversioni reali come l’aumento dei follower dei canali social o la vendita del prodotto.

Una strategia molto utilizzata per fidelizzare la community di un micro influencer consiste nel dotare quest’ultimo di coupon o codici sconto, che può fornire ai suoi follower: in questo modo per l’azienda è possibile anche tracciare l’effettivo successo di questo investimento.
 

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI

12 OTTOBRE 2022 - ORE 9

Milano, Palazzo Mezanotte - Piazza Affari 6

iscriviti