• Programmatic
  • Engage conference

14/12/2018
di Caterina Varpi

Google, un unico plug-in con Analytics, Search Console e AdSense per WordPress

Inoltre, Mountain View ha rilasciato, dopo una fase di prova, il plug-in per le Amp

site-kit-Google.jpg

Sono due le novità rilasciate da Google dedicate a WordPress. Mountain View ha, infatti, introdotto un nuovo plug-in per WordPress che offre agli editori e ai gestori dei siti realizzati con questa piattaforma informazioni e statistiche su accessi e pubblicità provenienti direttamente dagli strumenti di BigG. Inoltre, Google ha rilasciato dopo una fase di test il plug-in dedicato alle Amp.

Google Site Kit

Il primo strumento, Site Kit, consentirà, in particolare, di accedere alle informazioni di Search Console, Analytics, AdSense e PageSpeed ​​Insights direttamente dal pannello di amministrazione di WordPress. Si potrà quindi visualizzare in un’unica soluzione tutti i dati che sono già disponibili separatamente negli vari strumenti di Google, rendendo così più facile e più veloce l’accesso alla consultazione. Un nuovo servizio che va verso la semplificazione e la maggiore velocità del monitoraggio dei siti. La nota ufficiale di Google spiega: "Con Site Kit installato, gli utenti di WordPress possono accedere alle informazioni unificate e alle funzionalità dei prodotti Google direttamente dal pannello di amministrazione di WordPress. Site Kit fornirà anche collegamenti diretti ai prodotti Google per report avanzati e funzionalità di configurazione del prodotto". Google rilascerà Site Kit ai beta tester all'inizio del 2019 (chi è interessato può registrarsi qui).

Il plug-in per le Amp

La seconda novità riguarda il rilascio del plug-in per le accelerated mobile page dopo un test avviato nell'ottobre 2015. Questo strumento è stato realizzato per rendere più semplice agli sviluppatori creare siti interamente con la tecnologia Amp. Secondo il comunicato, "Il plugin Amp per WordPress fornisce strumenti e funzionalità essenziali per la creazione di contenuti Amp in WordPress". Google lavorerà per l'aggiunta di nuove feature per il futuro.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI