• Programmatic
  • Engage conference

01/12/2022
di Lorenzo Mosciatti

FoolFarm diversifica con Garage per supportare le startup del deep-tech

Nuova business unit per il venture builder italiano, Valentina Franchini scelta come responsabile della divisione

Valentina Franchini, Responsabile della divisione Garage di Foolfarm

Valentina Franchini, Responsabile della divisione Garage di Foolfarm

Foolfarm, uno dei principali venture builder italiani attivi nel settore del software deeptech, a meno di un mese dal completamento dell’aumento di capitale da 3,5 milioni, comunica il lancio di una nuova divisione. Garage è la business unit del gruppo Foolfarm che sostiene e supporta gli startupper nel costruire, lanciare e scalare le loro startup. 

FoolFarm, lanciando la nuova business unit Garage, apre il suo percorso di venture building anche ad imprenditori, progetti e startup (pre-seed stage) che nascono al di fuori della fabbrica. Garage ha l’obiettivo di ricercare e selezionare le migliori startup deep-tech e, facendo leva sulle competenze di venture building di FoolFarm, supportarle nelle fasi di validazione, prototipazione, go-to-market, fundraising e talent acquisition. Ogni startup potrà contare su un team di esperti dedicato, specializzato in ogni funzione e fase del processo di sviluppo. 


Leggi anche: TUTTE LE ULTIME NEWS SUL METAVERSO


Il valore distintivo del programma consiste in un approccio ambivalente: Garage non si limita solo ad investire nelle startup ma adotta anche un approccio da co-founder, che combina tecnologia, investimenti, talento e network per accompagnare le startup in ogni fase della loro crescita. 

La Call4Founders lanciata mira ad identificare le migliori idee, progetti e startup (pre-seed stage) in ambito deep-tech presenti sullo scenario nazionale. Saranno identificate le tre migliori startup, due delle quali vinceranno anche un grant. Tutte e tre le startup vincitrici avranno la possibilità di entrare nel Garage per un periodo di 3 mesi nei quali prepararsi, insieme al team FoolFarm, a presentare la propria startup alla community del Foolers Club con l’obiettivo di accedere ad un round pre-seed di almeno 150 mila euro. Nel caso in cui la raccolta vada a buon fine, la startup sarà integrata a pieno titolo nel programma Garage, in cui, nei successivi 6 mesi, si procederà con lo sviluppo e finalizzazione del prodotto lato tecnico e dove avverrà l’impostazione della strategia go-to-market.

“FoolFarm apre la propria fabbrica a startupper e imprenditori esterni grazie al programma Garage, che parte con una Call4Founders rivolta a tutti gli startupper in fase di ideation o pre-seed”, commenta Valentina Franchini, Responsabile della divisione Garage di Foolfarm spa. “Le candidature possono essere inviate entro metà gennaio compilando il typeform presente al seguente link: Call4Founders. I vincitori della call entreranno nel programma Garage, in cui FoolFarm metterà a disposizione le proprie competenze di venture building, oltre che il proprio team di prodotto, tech, finance, marketing e la possibilità di raccogliere un finanziamento fino a 400 mila euro (tra finanziamento pre-seed, servizi e grant”.


Leggi anche: OPERAZIONI DI MERCATO, ECCO LE ULTIME NOVITA'


In aggiunta al supporto operativo del team FoolFarm, la startup potrà accedere ad un ecosistema di partner costituito da c-level, mentors, corporate, e investitori, che saranno coinvolti nel supporto alla crescita, all’identificazione di potenziali clienti/fornitori e nell’accesso a capitali e mercato.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI