• Programmatic
  • Engage conference

di Simone Freddi

Bottesini, Caradonna e Moretti lanciano il fondo BlackSheep Ventures, specializzato in Mad-Tech

I tre ex founder di Simple Agency, affiancati da Antonio Achille e Giovanni Strocchi, guidano il nuovo veicolo di venture capital verticale che punta a effettuare 25 investimenti in Italia ed Europa nei prossimi 5 anni

Da sinistra: Sandro Moretti, Antonio Achille, Marco Caradonna, Giovanni Strocchi, Umberto Bottesini

Da sinistra: Sandro Moretti, Antonio Achille, Marco Caradonna, Giovanni Strocchi, Umberto Bottesini

E’ nato BlackSheep Ventures, il nuovo fondo di venture capital creato per investire in Italia ed Europa nel settore Mad-Tech, ovvero in aziende ad alto potenziale tecnologico focalizzate su Intelligenza Artificiale, big data e automazione applicate al marketing e alla pubblicità. Il fondo punta a raccogliere 100 milioni di euro in due tranche e a effettuare 25 investimenti in Italia ed Europa nei prossimi 5 anni.

Il veicolo è fondato e guidato da un team di imprenditori che somma oltre 100 anni di esperienza combinata nel settore pubblicitario, ossia Umberto Bottesini, Marco Caradonna e Sandro Moretti. Nello sviluppo del fondo, i tre ex fondatori di Simple Agency e top manager di Dentsu Italia sono stati affiancati dal professionista della consulenza strategica Antonio Achille (Senior Partner di McKinsey e Global head of Luxury Sector) e dal business angel e manager tech-expert Giovanni Strocchi (recentemente Ceo di AdmantX, acquisita da Integral Ad Science e Vista Equity Fund).


Leggi anche: FRIENDZ E LOVBY SI UNISCONO IN FRIENDZ ENTERPRISE, CON LA REGIA DI MARCO CARADONNA


Umberto Bottesini, Managing Partner di BlackSheep Ventures, inquadra così il senso dell’operazione “La personalizzazione del marketing con utilizzo di software è destinata a una crescita di mercato del 192% nei prossimi tre anni. L’Europa è al centro di questo sviluppo, avendo creato e adottato dal 2018 una regolamentazione sulla Privacy che è divenuta uno standard globale. Abbiamo così deciso di costituire un fondo verticale per selezionare aziende innovative italiane ed europee e sostenerle nel diventare i protagonisti del marketing del futuro. L’approccio è fortemente imprenditoriale: gli uomini chiave sono del fondo sono imprenditori e manager che hanno ricoperto negli ultimi 20 anni ruoli primari nel settore di riferimento in Europa e all'estero. Siamo i primi a crederci, avendo investito in BlackSheep 5 milioni di euro”.

Caratteristica distintiva del fondo è la specializzazione verticale, con focus sugli investimenti in tecnologie per l’industria del marketing e della comunicazione. E’ già stata individuata una pipeline di 26 aziende target europee ad alto potenziale e di grande attrattività. Si tratta prevalentemente di investimenti late stage (Round A evoluti o Round B), diretti a compagnie che abbiano già una dimensione significativa, una comprovata traction, una presenza matura in 1 o più mercati, e spesso un cash flow positivo. L’aspettativa di Blacksheep Ventures è generare rapidamente valore, consentendo un rapido sviluppo capace di trasformare le aziende target in oggetti di interesse per acquisizioni, IPO o fasi successive di sviluppo in un orizzonte di tre o quattro anni.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI