• Programmatic
  • Engage conference

27/11/2020
di Massimo Spada, Senior Lead Business Development, Divimove Italia

Influencer Marketing: 5 consigli creativi per la vostra campagna natalizia

Massimo Spada, Senior Lead Business Development di Divimove, Talent and Online Video agency in Europa, fornisce idee per catturare l'attenzione degli utenti

Massimo Spada, Senior Lead Business Development, Divimove Italia

Massimo Spada, Senior Lead Business Development, Divimove Italia

Il periodo natalizio è dietro l'angolo, e con esso, numerose opportunità per i brand di connettersi con il proprio pubblico. Inoltre, in questa occasione, la situazione di confinamento rende l'ambiente digitale un terreno ideale per trasmettere un messaggio in cui la sfida più grande è quella di non passare inosservati. Pertanto, abbiamo raccolto alcune idee creative per ottenere maggiore rilevanza e catturare l'attenzione degli utenti attraverso l’influencer marketing.

1. Incrociare le campagne nei social network

contest-tiktok.jpg

Da marzo, i consumi sui social network sono aumentati in modo significativo, in particolare, del 30% in Italia secondo Comscore. Questa tendenza ha confermato l'ascesa di piattaforme come TikTok - che ha stabilito un record nel primo trimestre del 2020 con 315 milioni di download - o Twitch, con 5 miliardi di ore viste nel secondo trimestre del 2020.

Questo fatto evidenzia la necessità di lanciare campagne su diversi social network allo stesso tempo, per ottenere maggiore visibilità e guidare il traffico. Lo abbiamo fatto nella campagna per la ONG Wings of The Ocean, con 4 video pubblicati da noti influencer su YouTube, che hanno incoraggiato le loro community a partecipare alla "sfida" #CleanSnap di TikTok e che ha ottenuto 26,6 milioni di visualizzazioni.

2. Organizzare una sessione di shopping con livestreaming

mobile-desktop-smartphone.jpg

Lo shopping tramite livestreaming è uno dei formati più popolari. Ciò rappresenta una grande opportunità per i brand, come già avviene in Cina, dove si svolgono questo tipo di sessioni. All’interno di queste sessioni, il pubblico ha la possibilità di esplorare i prodotti e acquistarli.

Nel 2019, questo tipo di evento ha generato un fatturato di 53,4 miliardi di euro nel Paese asiatico e, secondo iResearch, nel 2020 dovrebbe raggiungere i 115 miliardi di euro. In questo contesto, influencer come Meng Hu e Austin Li sono responsabili della presentazione di alcuni di questi streamings, che hanno già attirato aziende come L'Oréal, Tmall, Swarovski e Dior - attirando 12 milioni di utenti nel loro ultimo streaming a Weibo.

3. Approfittate dei format degli influencer

Nel corso della loro esperienza sui social network, i creatori di contenuti hanno sviluppato format propri, come la"Caccia al tesoro" sul canale di Corinne Mantineo, le "recensioni" dei prodotti sportivi di I Bomber o la serie ‘Amici vs. Nemici’ di Charlotte M. Tutti hanno un rating più alto rispetto al resto dei video che pubblicano sui loro canali, il che li rende uno spazio ideale per i brand per integrarsi in un piano editoriale funzionale e raggiungere il proprio pubblico in modo originale.

A Natale, alcuni dei formati più noti sono i ‘vlogmas’ - i blog giornalieri durante le festività natalizie -, quelli relativi all'addobbo festivo o gli ‘outfit e look’ consigli per questo periodo dell'anno.

4. Creare un calendario dell'Avvento

Sempre più brand scommettono sulla creazione di un calendario dell'avvento fisico per pubblicizzare alcuni dei loro prodotti. Tuttavia, un'altra possibilità è quella di farne uno nei social network e dare libero sfogo alla creatività, integrando concorsi e attività con influencer che riescono ad attrarre utenti al profilo del brand. È quello che ha fatto l’americana Nordstrom, puntando su una collezione
di Céline Dion per presentare il primo giorno del calendario. Alcuni post comprendevano idee creative come la ricetta di un cocktail, un ‘flashback’ alle passate edizioni della rivista aziendale o un video con i ‘coriandoli’.

5. Annunci di Natale su YouTube

youtube-logo.jpg

In tutto il mondo, YouTube è il secondo social network più utilizzato con 2 miliardi di utenti, dopo Facebook (2,5 miliardi). A marzo, in concomitanza con l'inizio del primo lockdown, si è anche posizionata come la rete più utilizzata rispetto all'anno precedente, secondo Comscore. Questo ci dimostra la popolarità e la portata di YouTube, soprattutto per gli utenti tra i 19 e i 44 anni (Censis).

Pertanto, più che mai, un'adeguata strategia di "pubblicità" sulla piattaforma può aiutare i brand a incrementare le vendite di questo Natale e a raggiungere la visibilità sul proprio target di riferimento, soprattutto quando gli annunci vengono inseriti in canali di influencer 100% brand safe e con la possibilità di un targeting ultra specifico.

In breve, quest'anno, quando la concorrenza digitale è al culmine, la chiave è differenziarsi e attrarre traffico verso il canale di vendita online. Per questo, la combinazione di video, social network e influencer è essenziale per raggiungere questo obiettivo e chiudere l'anno con risultati ottimali.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI