• Programmatic
  • Engage conference

12/05/2021
di Andrea Salvadori

Sportcom acquisisce le testate automotive di Edisport e punta ad un giro d’affari di 5 milioni nel 2021

Il gruppo guidato dall’amministratore delegato Paolo Patruno compra i brand editoriali Motociclismo e Automobilismo e ne avvia lo sviluppo nel mondo digitale e degli eventi

Paolo Patruno

Paolo Patruno

Sportcom acquisisce sei testate storiche del settore automotive, si appresta a lanciare nuovi periodici e conta di chiudere il 2021 con un giro d’affari di 5 milioni di euro. 

Il gruppo editoriale, nato nel dicembre del 2019 su iniziativa di alcuni investitori della zona di Varese e del Canton Ticino, ha comprato Automobilismo, Automobilismo d’Epoca, Motociclismo, Motociclismo d’epoca, Motociclismo Fuoristrada e Gli Speciali di Motociclismo, periodici prima di proprietà di Edisport Editoriale.


Leggi anche: TUTTE LE NEWS DAL MONDO DELLA MEDIA INDUSTRY  


Non si tratta tra l’altro delle prime testate acquisite da Edisport, dal momento che lo scorso maggio la neonata società si è assicurata Vela e Motore, Il Tennis Italiano e Armi e Tiro (quest’ultima è stata poi rivenduta ad ottobre ad Editoriale C&C). Edisport ha inoltre avviato anche la vendita della sua concessionaria Comedi a Sportcom, che infatti oggi è guidata da Paolo Patruno, che è anche amministratore unico di Sportcom. 

«Per noi è un grande onore e una grande responsabilità acquisire queste sei testate storiche: grazie a loro diventiamo un punto di riferimento nel mondo dell’editoria automotive», spiega Paolo Patruno parlando delle nuove acquisizioni. «Il nostro obiettivo ora è dare continuità a questi brand storici, sviluppandoli ulteriormente attraverso investimenti mirati nel mondo digital e dei new media, oltreché nella realizzazione di eventi organizzati appositamente per gli appassionati. Sul fronte del digitale, intendiamo ampliare l’offerta di siti che già possono contare su ottime audience con una produzione crescente di video e podcast, con l’obiettivo di continuare ad incrementare utenti unici e pagine viste. Investiremo molto anche sui social, sia su quelli che già presidiamo sia sulle quelle piattaforme che stanno vivendo un vero boom, come TikTok e Twitch». 


Leggi anche: DIGITALBLOOM AL FIANCO DI COMEDI PER LA PUBBLICITÀ IN PROGRAMMATIC


Sportcom, che edita anche l’edizione italiana di Cyclist (la licenza è stata affidata alla società dal gruppo inglese Dennis Publishing a inizio anno), annuncia inoltre l’intenzione di lanciare a giugno altri due periodici. «Evo, una testata che parlerà principalmente di auto performanti, e Driving Electric, rivista incentrata sul mondo dell’automobile elettrica che sarà disponibile solo in versione digitale».

In fase di sviluppo anche l’offerta legata al mondo del ciclismo. «Intendiamo rilanciare Ciclismo, una testata che oggi vive solo sul digitale, mentre a luglio uscirà il primo numero del nuovo bimestrale Cyclist Electric». Dopo il lancio in edicola del nuovo Tennis Italiano, Sportcom ha in programma nei prossimi mesi anche il restyling prima di Vela e Motore e poi di Automobilismo.  

Per quanto riguarda il conto economico, «abbiamo chiuso il 2020 in utile, un ottimo risultato considerando le condizioni di mercato in cui abbiamo operato a causa della pandemia. Per il 2021 il nostro obiettivo è chiudere con un fatturato di circa 5 milioni di euro, di cui circa 2 milioni in arrivo grazie alla pubblicità». 

Un business, quest'ultimo, gestito da Comedi, la concessionaria che si occupa anche della raccolta delle testate pubblicate da Edisport, ovvero le edizioni italiane di Men's Health, Runner's World e Super Wheels.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI