• Programmatic
  • Engage conference

02/11/2022
di Caterina Varpi

Webranking presenta una nuova guida sul futuro dell'analisi dei dati, Digital Analytics Revolution

Digital-Analytics-Revolution.jpg

Dall’Osservatorio di Webranking è nato Digital Analytics Revolution, un manuale di visione interamente dedicato all’analisi della rivoluzione che sta vivendo in questi mesi il mondo della digital analytics.

La dismissione di Universal Analytics Free prevista per il 2023 - la data slitta al 2024 se parliamo di GA360 - assieme agli interventi delle Autorità di controllo in merito al trasferimento dei dati al di fuori dell’UE, hanno richiesto alle aziende una riflessione immediata sia sui dati che sugli strumenti utilizzati per raccoglierli.

Per questo Digital Analytics Revolution presenta, oltre a un'introduzione firmata da UPA e diversi articoli di analisi dello scenario, anche un approfondimento sui tool che il mercato mette a disposizione e le soluzioni possibili per le aziende. L’handbook propone inoltre una analisi conclusiva di Nereo Sciutto, CEO di Webranking, che invita le aziende a una riflessione sulle conseguenze per il business di una scelta affrettata.


Leggi anche: NEL 2022 IN ITALIA L’ASSICURAZIONE È SEMPRE PIÙ SMART E DIGITALE. LO STUDIO DI WEBRANKING


“Vista la velocità con cui sta evolvendo lo scenario digitale", commenta Nereo Sciutto nella guida, “Le aziende si stanno occupando prima del problema normativo -che segue un calendario o introduce scadenze - e meno degli effetti a medio termine sui risultati economici, di cui, forse, si sta percependo l’entità solo in modo parziale. Oggi gli effetti di uno spegnimento della raccolta dei dati di Analytics o la scelta di cambiare piattaforma, senza una valutazione pro e contro, può causare side effect nella capacità di far funzionare al meglio il business dell’azienda. Per questo, spero che il lavoro di analisi e di ricerca di questo paper possa favorire la discussione sui diversi tavoli aziendali coinvolti ed essere d’aiuto per una maggiore consapevolezza e decisioni più efficaci.”

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI