• Programmatic
  • Engage conference

di Andrea Di Domenico

Torna a correre l'attività di M&A nel settore pubblicitario. Accenture al top nel 2021 con 21 acquisizioni

I dati di COMvergence certificano la ripresa delle operazioni di mercato in tutto il mondo. Per le "Big 6" della comunicazione, le nuove agenzie nei roster sono 26

Credit Foto: Cytonn Photography su Unsplash

Credit Foto: Cytonn Photography su Unsplash

Insieme alla ripresa degli investimenti pubblicitari, con l’uscita dalla fase più dura della pandemia globale anche l’attività di M&A all’interno del settore pubblicitario è tornata ad accelerare. A dirlo è un nuovo studio di COMvergence, che tenendo traccia delle operazioni di mercato in tutto il mondo rileva come le acquisizioni siano tornate a correre nel 2021 dopo diversi anni di declino, pur restando al di sotto dei livelli record raggiunti 5 anni fa.

Le operazioni di M&A raddoppiano rispetto al 2020

La società di ricerche specializzata nel mercato pubblicitario ha tenuto traccia di 86 deal lo scorso anno, che hanno riguardato l’acquisizione di agenzie capaci di superare i 2,5 miliardi di dollari di ricavi complesivi. A titolo di confronto, l’istituto nel 2020 aveva registrato 47 acquisizioni, per un valore in termini di ricavi incorporati pari a 826 milioni di dollari. Nel 2016, anno da record in questo senso, le operazioni di M&A erano state 120.  


Leggi anche: B2B "A TUTTA COMUNICAZIONE" NEL 2021


Il nuovo studio, scandagliando I dati 2021 ha rilevato che le holding pubblicitarie note come “Big 6” (WPP, Publicis, IPG, Dentsu, IPG, Omnicom) tutte insieme hanno comprato complessivamente 26 nuove agenzie, ridando slancio a un’attività di crescita per linee esterne che era stata fortemente rallentata durante i primi due anni della pandemia. Più attive sono state però le grandi società della consulenza, che hanno realizzato nel 2021 ben 36 acquisizioni di agenzie

Accenture è il gruppo più attivo sul mercato

Proprio un colosso della consulenza, Accenture, risulta essere stato nel corso dello scorso anno il gruppo più attivo sul mercato, con ben 21 acquisizioni, incluse 4 delle 10 più importanti registrate da COMvergence.

Per il secondo anno consecutivo, solo una tra le 5 acquisizioni più importanti è stata realizzata da una delle Big 6. Tra le holding pubblicitarie, Omnicom Group e Publicis Groupe hanno realizzato 6 operazioni di mercato ciascuna, segue WPP con 5. L’analisi del settore di attività delle agenzie acquisite conferma come i dati e il digitale siano al centro dell’interesse del mercato: il 76% delle “prede” si occupano di questi argomenti, mentre solo il 15% si focalizza sulla creatività e l’1% sul media, secondo COMvergence.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI