• Programmatic
  • Engage conference

27/07/2021
di Teresa Nappi

SSML Carlo Bo festeggia 70 anni “senza confini” con una campagna integrata. Firma Together

Il nuovo posizionamento dell’Istituto “Un mondo senza confini” va oltre la comunicazione online e su stampa e diventa la leva per festeggiare la ricorrenza

Carlo-Bo-Together.jpg

L’Istituto di Alti Studi SSML Carlo Bo per mediatori linguistici - erede della Fondazione Scuola Superiore per Interpreti e Traduttori - si riposiziona nel segno di “Un mondo senza confini” in occasione dei suoi 70 anni e lancia una campagna di comunicazione.

Se le parole sono importanti per tutti, lo sono ancora di più per chi sceglie un percorso universitario come mediatore linguistico e soprattutto per chi crede in un mondo senza confini, perché le parole possono creare dei muri o possono, appunto, essere finestre sul mondo.

Questo il punto di partenza della campagna integrata, realizzata in collaborazione con Together.

Il cuore del progetto è stato il contest “Il mondo in 200 parole”: la Carlo Bo ha chiesto agli italiani di scegliere la propria parola per lasciare un segno nella storia dell’Istituto, partendo dai 200 paesi che popolano il mondo.

Inclusion, derecho, dream, ascolto: le 200 parole più votate sono state tradotte in 8 lingue, le 7 lingue studiate alla Carlo Bo più la lingua italiana.

Le parole scelte sono state poi affidate all’artista calligrafico Nicolò Visioli per creare un vero e proprio racconto collettivo: l’artista le ha unite in un’opera d’arte, ma soprattutto di togetherness, esposta nelle cinque sedi dell’Istituto: Milano, Roma, Firenze, Bari e Bologna.

L'opera realizzata da Nicolò Visioli per l'Istituto Carlo Bo

L'opera realizzata da Nicolò Visioli per l'Istituto Carlo Bo

Il progetto è stato lanciato con una campagna social e digital di cui Together ha gestito anche il media.

L'iniziativa è stata integrata da una campagna stampa istituzionale, nazionale e locale, su Il Corriere della Sera e Il Sole 24ore per raccontare ancora una volta la visione della Carlo Bo. “Siamo la capitale del mondo senza confini”, “in 70 anni non siamo mai rimasti senza parole”, “cambiamo bandiera ogni giorno” e “andiamo d’accordo con tutto il mondo”, sono solo alcuni dei messaggi pensati da Together per diffondere un mondo sempre più senza confini.

Due delle creatività stampa realizzate per i 70 anni dell'Istituto Carlo Bo

Due delle creatività stampa realizzate per i 70 anni dell'Istituto Carlo Bo

"Siamo molto contenti di aver accompagnato il cliente nella celebrazione di un traguardo così importante” racconta Tommaso Ricci, Chief Business Officer di Together. “La nostra campagna integrata rappresenta un esempio di come un momento istituzionale può diventare l'occasione per essere rilevanti e alimentare la conversazione con le persone: con la SSML Carlo Bo abbiamo avuto la possibilità di creare una vera e propria esperienza, che ha visto coinvolti tutti i loro stakeholders nella realizzazione di un'opera d'arte che diventerà parte integrante delle loro sedi".

Credits

  • Chief Strategy & Creative Officer: Fabio Padoan
  • Chief Business Officer: Tommaso Ricci

  • Human Experience Strategist: Antonio Langella
  • Data Analyst & Insight Explorer: Raffaele Liccardi

  • Client Creative Director: Valentina Barone
  • Art Director: Enrico Mascarà, Simone De Nigris
  • Copywriter: Andrea Pinotti

  • Media Lead: Michele Baldari
  • Media Manager: Francesco Pio Liscio
  • Biddable: Giovanna Stelitano
  • Community Gardening: Amelie Germano

  • Creative Producer & Senior Video Specialist: Miriam Ottina
  • Junior Video Editor: Eleonora Caminiti

  • Account Manager: Valentina Malandra
  • Junior Account Executive: Elisa Mauri

  • Artist: Nicolò Visioli
  • Videomaker: Davide Valenti

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI