• Programmatic
  • Engage conference

16/11/2020
di Cosimo Vestito

Poste Delivery debutta in comunicazione con la firma di Saatchi & Saatchi e il Mister Roberto Mancini

La campagna sarà pianificata da OMD sulle principali emittenti televisive e online con formati display e video

Un fotogramma dallo spot di Poste Delivery

Un fotogramma dallo spot di Poste Delivery

È on air dal 15 novembre la campagna di lancio di Poste Delivery, il nuovo modo di spedire semplice e veloce di Poste Italiane, che fa leva su digitalizzazione, capillarità ed efficienza.

A raccontarcelo ci sarà un testimonial che di lavoro di squadra se ne intende: Roberto Mancini. Eppure, questa volta, il ct della Nazionale Italiana non vestirà solo i panni di allenatore. Il voice over del Mister ci accompagnerà attraverso il viaggio di un pacco che si carica, scena dopo scena, delle emozioni e dei ricordi di un Mancini bambino. Un aneddoto di cui lo scopriremo essere protagonista solo nelle ultime scene. Rivive, così, una storia che inizia con un pacco regalo che cambierà per sempre la vita di Mancini e attraverso il quale raccontiamo la cura, la dedizione e l’impegno che Poste Italiane mette in ogni spedizione: “Perché un pacco custodisce molto di più di quello che c’è dentro”.

I dettagli della pianificazione della campagna di Poste Delivery

Il film, prodotto da Think Cattleya, nel suo taglio a 30” sarà pianificato sulle principali emittenti televisive, mentre il taglio più lungo a 45” sarà pianificato sui mezzi proprietari online. Sul web, contemporaneamente, verranno pianificati anche una campagna display e 7 pillole video da 15”, due delle quali saranno on air anche in tv a partire dal 29 novembre. Una multisoggetto dal registro più leggero e a tratti comedy, in grado di raccontare in modo più “verticale” e tattico tutte le features di Poste Delivery.


Leggi anche: POSTE ITALIANE ON AIR CON UNA NUOVA CAMPAGNA MULTISOGGETTO, LA PRIMA FIRMATA WUNDERMAN THOMPSON


Sette target diversi, divisi tra consumer e business, che aiuteranno a capire come Poste Delivery può semplificare la nostra vita di tutti i giorni. A chiudere ogni soggetto, e a fare da trait d’union con il film di posizionamento, un Roberto Mancini diverso da come siamo abituati a vederlo. Ogni soggetto, avrà anche una sua declinazione stampa. La pianificazione è di OMD.

Il commento di Saatchi & Saatchi ​

Il progetto, guidato dalla Responsabile Pubblicità di Poste Italiane Francesca Righetti, oltre a lanciare il nuovo Poste Delivery, rappresenta anche la prima campagna integrata che Saatchi & Saatchi firma insieme a Poste Italiane dopo la vittoria della gara comunicata questa estate.

“È stato senza dubbio un progetto molto sfidante ed impegnativo. Ma, per continuare ad usare la metafora calcistica, abbiamo fatto un ottimo lavoro di squadra. Siamo sicuri che questa prima campagna realizzata per Poste Italiane sarà l’inizio di una collaborazione che ci porterà grandi soddisfazioni”, così dichiara Manuel Musilli, Direttore Creativo Esecutivo di Saatchi & Saatchi.

Crediti

  • Agenzia: Saatchi & Saatchi
  • CEO: Camilla Pollice
  • Direttore creativo esecutivo: Manuel Musilli
  • Direttore creativo associato e Copywriter: Elena Cicala
  • Direttore creativo associato e Art Director: Fabio D’Alessandro 
  • Team Account: Carolina Cenci, Manuela Maffei, Debora Mazzarella
  • Head of TV RM MI – Raffaella Scarpetti – Prodigious
  • Producer TV_ Isabella Guazzone – Prodigious
  • Art Buyer_ Rossana Coruzzi – Prodigious
  • Head of Digital: Simone Roca

 

  • Casa di produzione: Think Cattleya
  • Regia film “Scarpette”: Giuseppe Capotondi
  • Regia pillole: Alessandro De Leo
  • Executive Producer & GM: Martino Benvenuti
  • Producer: Marta Ansaldi, Valentina Barbazza
  • Editor film “Scarpette”: Guido Notari
  • Editor pillole: Marcello Saurino
  • DOP Scarpette: Marcello Dapporto, Alessandro Pavoni
  • DOP Pillole: Guido Mazzoni
  • Color grading: Anna Visigalli
  • Musica: Sizzer 
  • Post produzione video: Prodigious
  • Post Produzione Audio: General Jingles 
  • Fotografo: Daniele Barraco

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI