• Programmatic
  • Engage conference

29/11/2022
di Caterina Varpi

Lines contro la violenza sulle donne: al via la campagna e le iniziative del brand

Il brand di Fater torna on air con una comunicazione istituzionale, lancia una nuova attività con Spotify e rinnova il proprio impegno con WeWorld con l’apertura di un nuovo Spazio Donna a Pescara

campagna-lines-violenza.jpg

Anche quest’anno, sulla scia della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, Lines prende posizione, in qualità di partner di WeWorldcontro ogni forma di discriminazione e violenza di genere riportando on air una campagna firmata da Armando Testa.

Dal sexual harrassment al catcalling, per finire con la violenza domestica, attraverso la voce di un’ambasciatrice come Emma Marrone, il video vuole sensibilizzare il pubblico sulle forme che la violenza di genere può assumere andando a combattere quei pregiudizi che alimentano il modo in cui la società vede le donne, le giudica e di conseguenza le fa sentire.

Il messaggio è importante: “Se una donna è gentile con un uomo, non significa che stia cercando le sue avances. Se si veste in modo più sexy, non è colpevole di essersi andata a cercare molestie, verbali o fisiche. Se è innamorata non diventa proprietà del partner, l’amore è libertà, non possesso. Basta pregiudizi, basta violenza sulle donne. Cambiamo gli schemi. Rompiamo il silenzio”.

Questa campagna rappresenta perfettamente il purpose di Lines: impegnarsi per un mondo in cui ogni donna possa essere sé stessa, libera da ogni condizionamento, combattendo gli stereotipi, i pregiudizi e la discriminazione di genere, si legge nella nota.

Lines ha anche lanciato una nuova campagna su Spotify con annunci audio advertising incentrati sulla condivisione di strumenti e risorse utili alle donne a rischio di violenza. In Italia il 1522 è il numero di pubblica utilità per il sostegno alle donne vittime di violenze e stalking. Per molte donne che subiscono e/o sono a rischio di violenza, questo servizio di assistenza fornisce un'importante rete di supporto e spesso rappresenta l'unica via d'uscita.

Ecco perché Fater ha scelto di cogliere l’opportunità di collaborare con Spotify per raggiungere quante più donne possibili grazie anche alla potenza dell’audio. Con testimonianze condivise da WeWorld, la campagna, “Unseen Stories”, mette in luce le storie vere di quattro donne italiane vittime di abusi e che si sono sentite isolate, impotenti e spaventate. La campagna si chiude con l'invito a chiedere aiuto, chiamando il 1522 oppure recandosi presso gli Spazi Donna WeWorld distribuiti su tutto il territorio nazionale.


Leggi anche: GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE: LE CAMPAGNE DEI BRAND E DELLE ASSOCIAZIONI


WeWorld infatti è presente nelle principali città italiane con operatori che accolgono le donne in situazioni di fragilità, accompagnandole attraverso progetti di empowerment e percorsi di sviluppo della consapevolezza di sé e delle risorse personali. Tra questi ci sono anche lo Spazio Donna di Bologna e quello di Pescara inaugurati rispettivamente nel 2021 e a novembre 2022, aperti entrambi con il sostegno di Lines.

I commenti

“Noi di Lines siamo da sempre in prima linea per contribuire a creare un mondo libero da stereotipi e discriminazione di genere, in cui ogni donna possa essere se stessa. Insieme a WeWorld vogliamo utilizzare tutti i canali possibili per parlare con le donne ed essere concretamente al loro fianco, per combattere la violenza che in Italia conta ancora purtroppo troppi casi. Per questo motivo sosteniamo gli Spazi Donna presenti sul territorio, dialoghiamo con i giovani all’interno delle Scuole attraverso il programma DomandeScomode@School e sollecitiamo l’attenzione sulla tematica attraverso le nostre campagne media in tv, online, ora anche su Spotify, con l'obiettivo di arrivare al maggior numero possibile di persone”, dichiara Ione Volpe, FemCare & AdultCare Marketing Director di Fater.

“WeWorld lavora in Italia per contrastare la violenza sulle donne combinando l’intervento di empowerment sul territorio, per ridare vita e indipendenza alle donne, a due strumenti fondamentali: prevenzione e sensibilizzazione - afferma Dina Taddia CEO di WeWorld -. Anche grazie al lavoro di organizzazioni come la nostra, il problema della violenza contro le donne - e il suo sommerso - è oggi più conosciuto. Tuttavia, c'è ancora tanto da fare. Innanzitutto, nel riconoscere che la violenza non è solo fisica ma ci sono forme molto più subdole e altrettanto gravi, come quella psicologica ed economica. La violenza sulle donne è profondamente radicata nel nostro Paese, non è un'emergenza come spesso appare sui media, ma un problema strutturale ed è solo cambiando il modo di considerarla che possiamo produrre il cambiamento di cui abbiamo bisogno. Ed è in questa creazione di consapevolezza che un’organizzazione come la nostra può fare la differenza: parlando del tema, facendo formazione, facendo ricerche e indagini. Unire l’intervento diretto alle attività di sensibilizzazione, a partire da campagne come quella realizzata con Fater e Spotify, è un modo in più per dare alle donne gli strumenti per riconoscere la violenza e chiedere aiuto”.

“Siamo davvero orgogliosi di collaborare con Fater e Lines per questa importante campagna. È sempre gratificante trovare il modo di utilizzare la nostra piattaforma e i nostri dati non solo per generare impatto per un cliente, ma anche per promuovere un cambiamento positivo nel mondo. Questa campagna è un esempio stimolante di ciò che è possibile fare con l'audio digitale", dichiara Alberto Mazzieri, Responsabile Vendite Sud Europa, Spotify.

La pianificazione della campagna tv con testimonial Emma Marrone è gestita da Media Italia.

Credits spot tv “Basta violenza sulle donne Lines & WeWorld”

Team marketing Fater - Lines

  • General Manager: Antonio Fazzari
  • Associate Marketing Director: Ione Volpe
  • Head of Marketing Lines & Tampax: Mariaelena D’Ippolito
  • Brand Manager: Mariana DeSimone

Gruppo Armando Testa

  • Direttori Creativi Esecutivi: Georgia Ferraro, Nicola Cellemme
  • Team Creativo: Chiara Panattoni, Carlotta Gilardi
  • Team Account: Raffaele Reinerio, Cristina Omenetto, Arianna Cipolloni
  • Cdp Think Cattleya
  • Regia: Francesco Calabrese
  • Dop: Karim Andreotti

Agenzia Talent: Next Management

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI