• Programmatic
  • Engage conference

12/09/2019
di Lorenzo Mosciatti

Hoya torna on air per le lenti Sync e incrementa il budget pubblicitario

La creatività è a cura di Factorygroup, la produzione di Moviefarm, la pianificazione di The Media Lab

Hoya-lenti-Sync.jpg

L'azienda giapponese Hoya si appresta a lanciare la nuova campagna pubblicitaria per Sync, la nuova generazione di lenti oftalmiche progettate per la prevenzione e riduzione dall’affaticamento visivo digitale. La creatività è a cura di Factorygroup, la produzione di Moviefarm, la pianificazione di The Media Lab. Al centro della campagna la sensibilizzazione verso l’importanza di proteggere gli occhi dall’uso smodato di schermi digitali. Ogni giorno, infatti, i nostri occhi rispondono a migliaia di stimoli digitali: tra utilizzo di smartphone, computer, tablet, tv e altri dispositivi, la maggior parte delle persone trascorre in media 8-10 ore (con picchi fino a 15 ore) guardando schermi a distanza ravvicinata. Una consuetudine che, tra continue messe a fuoco e cambi di intensità della luce, richiede costanti e rapidi adattamenti visivi, causando il cosiddetto “stress accomodativo”. La pianificazione prenderà il via il 15 settembre e sarà in programmazione per tre mesi con tre flight di due settimane ciascuno: il primo dal 15 al 28 settembre, il secondo dal 13 al 26 ottobre e il terzo dal 17 al 29 ottobre. Con due formati da 15” e 30”, il primo flight andrà in onda sulle più importanti emittenti generaliste, digitali e satellitari (Rai, Sky, Mediaset e La7) con alte percentuali di prime time e di spot posizionati. La pianificazione sarà incentrata su rubriche d’informazione e attualità per un totale di oltre 1.300 spot e punta a raggiungere 250 milioni di contatti. La campagna, inoltre, sarà declinata anche in ambito digital. «Quest’anno Hoya ha aumentato i propri investimenti pubblicitari e ha deciso di concentrare maggiormente la comunicazione sul canale televisivo per generare attenzione sulla necessità di proteggere in modo efficace i nostri occhi dalla “visione multi-device” e su un prodotto, disponibile nei centri ottici Hoya Center di tutta Italia, che risponde a un problema sempre più diffuso», ha dichiarato Maurizio Veroli, Presidente e Amministratore Delegato di Hoya Italia.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI