• Programmatic
  • Engage conference

03/03/2020

Crodino, il discorso "bestiale" del Gorilla nel nuovo spot

L'aperitivo analcolico di Campari è tornato in tv e online con un nuovo filmato che lancia un messaggio universale dedicato a tutti: “Restiamo Umani”

gorilla-crodino.jpg

Anticipato da una campagna teaser on air da alcuni giorni (leggi qui l'articolo), è on air in televisione e sul digital il nuovo spot di Crodino che lancia un messaggio universale dedicato a tutti: “Restiamo Umani”. E quale poteva essere il miglior portavoce per questo messaggio di ritorno all'umanità se non lo storico testimonial del brand, il Gorilla creato nel 2001 da Erminio Perocco? https://www.youtube.com/watch?v=MMnNCzwMA7Q&feature=youtu.be È questo il concept della nuova campagna di comunicazione di Crodino, realizzata da Wunderman Thompson, che vede il suo acclamato testimonial, il Gorilla, impegnato a proclamare un discorso “bestiale”, con l'intento di scuotere le coscienze e invitare ad apprezzare l'importanza delle relazioni umane. Un discorso forte, che ha l'obiettivo di spingerci a riflettere: solo quando ci connettiamo in maniera più profonda e reale con gli altri riusciamo ad apprezzare il valore genuino delle relazioni. Un Gorilla più maturo e contemporaneo ci consiglia così di stringerci in un unico abbraccio collettivo condividendo un Crodino, che piace a tutti (“anche gli haters”) e che, da sempre, aiuta a rompere il ghiaccio con un pizzico di brillante ironia. Davanti a un pubblico sempre più catturato dal suo discorso e sempre meno attratto dai diversi devices elettronici, il messaggio che arriva con l’accento inconfondibile del Gorilla è potente: “Restiamo Umani” cercando di essere più accoglienti l'un con l'altro.  Meno selfie, dunque, e più abbracci. crodino-spot-001 Crodino lancia la campagna rinnovando anche il suo payoff: “L’analcolico biondo che fa abbracciare il mondo”.  Simbolo di accoglienza e qualità del tempo trascorso con le persone a cui teniamo, Crodino racconta come, attorno a un aperitivo, ci si possa sentire a proprio agio e riscoprire il piacere di stare insieme in modo autentico.

Gli spot con il Gorilla

Nato nel 2001, il Gorilla è stato, nel corso degli anni, protagonista di numerosi spot in compagnia di personaggi diversi che hanno contribuito a renderlo sempre più familiare. Agli inizi con il simpatico barista Dino, a cui raccontava le sue avventure e, in seguito, nei panni del fidanzato di Victoria Cabello, alle prese con le problematiche di una coppia qualsiasi, momento che ha segnato forse la sua prima vera umanizzazione. Oggi il Gorilla continua a farci ridere, ma è più riflessivo e brillante, portavoce di un nuovo Umanesimo che desidera ricordare l'importanza dell'accoglienza e delle relazioni umane.

La pianificazione

Dopo un teaser in formato 30’’ on air dal 23 febbraio, lo spot è on air dal 2 marzo per due settimane nei formati 30” e 60” su tutti i principali canali televisivi nazionali per un totale di 2.700 passaggi. Lo spot in formato 60’’ sarà anche nelle sale cinematografiche dal 5 marzo e visibile su Youtube e Facebook Watch. Il centro media è Mindshare.

Credit

  • Wunderman Thompson:
  • Direttori Creativi: Dario Marongiu, Lorenzo Branchi
  • Autore: Francesco Muzzopappa
  • Art Director: Francesco Sguinzi
  • Copywriter: Alessandro Gemignani
  • Client Service Director: Lorenzo Salemme
  • Account Director: Antonia Piergiovanni
  • Account Executive: Martina Rastelli
  • Chief Strategy Officer: Marco Bandini
  • Digital Strategist: Alessandro Fusco, Eleonora Gomez de Teran
  • Social Media Manager: Ilaria Occhipinti
  • Producer: Valeria Della Valle
  • Team Campari WPP
  • Global Executive Creative Director: Sergio Rodriguez
  • Global Client Leader: Ruth Arban
  • Client Team Lead EMEA: Valentina Ortone
  • Cdp: Mercurio
  • Director : Zach Math
  • Dop: John Lynch
  • Art Department: Andrea Rosso
  • Costume Designer: Roberto Chiocchi
  • Executive Producer: Debora Magnavacca
  • Production Manager: Antonio Radice Fossati
  • Producer: Guglielmo Fava
  • Junior Producer: Isabella Mietta
  • Producer Digital: Martina Perversi
  • Post Producer: Roberta Caimi
  • Post Produzione: Exchanges
  • Editor: Spencer Ferszt e Eleonora Cao
  • Color Correction: Claudio Beltrami
  • Musica: The Final Countdown, arrangiata Ferdinando Arnò Quiet Please
  • Digital&Photo: FM
 

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI