• Programmatic
  • Engage conference

di Lorenzo Mosciatti

Stroili si affida dopo gara a Grey Couture per la nuova campagna pubblicitaria

New business per la divisione lanciata di recente da Marta Di Girolamo e Francesco Bozza con il Direttore Artistico Micòl Angeleri. Planning di Wavemaker

Nicola Saraceno

Nicola Saraceno

Stroili cambia agenzia e si affida alle cure creative di Grey Couture, la divisione di Grey che si pone sul mercato come punto di incontro tra la comunicazione commerciale e le dinamiche proprie dei settori della moda e del lusso. Ad occuparsi del media è invece Wavemaker, subentrata nell'incarico nei mesi passati a Media Italia. La maison di gioielli Made in Italy, che negli ultimi anni ha lavorato principalmente con l'agenzia The Beef, ha deciso dunque di puntare dopo una gara sulla realtà  lanciata di recente da Marta Di Girolamo e Francesco Bozza con il Direttore Artistico Micòl Angeleri. Grey Couture realizzerà il piano di comunicazione integrata della marca, sia sui canali above the line, sia sua quelli digitali e social, sia nel retail, in collaborazione con Wavemaker, l'agenzia di GroupM guidata dal ceo Luca Vergani. “Stroili negli ultimi anni ha visto aumentare la sua awareness fino a raggiungere il primo posto nella industry del gioiello”, commenta Marta Di Girolamo. “Oggi ci troviamo nella situazione felice e insieme sfidante di far evolvere la strategia di comunicazione della marca per raggiungere nuovi ambiziosi obiettivi: siamo entusiasti di questa nuova collaborazione e orgogliosi del primo progetto prodotto insieme, che vedrà la luce a breve”.  Nicola Saraceno Nicola Saraceno, amministratore delegato di Stroili, commenta così la scelta di affidarsi alla nuova unit della consolidata azienda Grey: “Siamo entusiasti di aver scelto Grey Couture, formata da un team di professionisti con elevata esperienza, che ha saputo interpretare le nostre nuove esigenze realizzando un eccellente lavoro”.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI