• Programmatic
  • Engage conference

01/03/2020
di Simone Freddi

Jakala cresce con l'acquisizione di 77Agency e si rafforza ancora nel digitale

Il gruppo martech fondato da Matteo De Brabant si espande con gli asset di una delle più grandi agenzie digitali indipendenti italiane e punta a un giro d'affari di 300 milioni nel 2020. Guffanti e Corsaro diventeranno soci di Jakala

Da sinistra: Corsaro, Pedron, Guffanti, De Brabant

Da sinistra: Corsaro, Pedron, Guffanti, De Brabant

Importante acquisizione per Jakala: il gruppo italiano attivo nel martech ha chiuso un accordo di partnership strategica con 77Agency - una delle più grandi agenzie digitali indipendenti italiane con 30 milioni di fatturato, circa 100 collaboratori e sedi a Milano, Roma, Londra e Riga - che vedrà quest'ultima entrare nel gruppo Jakala con un meccanismo di fusione. Con questa operazione Jakala – che nel 2019 ha raggiunto i 230 milioni di fatturato e, secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, punta a un giro d’affari di 300 milioni nel 2020 – rafforza ulteriormente la propria offerta nel campo del marketing digitale, in particolare nell’area del “customer media management”, grazie alle competenze di 77Agency nell’ambito della gestione dei media digitali e della creatività data-driven. "Jakala, che ha da poco festeggiato i primi 20 anni di storia, continua la propria crescita, sia a livello organico, sia tramite acquisizioni strategiche come quella di 77Agency” commenta Matteo De Brabant, founder Jakala. “Puntiamo a una presenza internazionale sempre più elevata: circa il 50% del fatturato è sviluppato all’estero e nel corso del 2019 sono state aperte due nuove sedi, a New York e San Paolo". L'acquisizione di 77Agency si inserisce in un percorso di crescita per linee esterne che nel corso del 2019 ha visto Jakala acquisire Volponi, azienda italiana specializzata in programmi di loyalty, ed entrare nel capitale di GeoUniq, società italo-francese di mobile location intelligence con quartier generale a Parigi. L'importanza strategica dell'operazione è sottolineata anche da Stefano Pedron, Ceo di Jakala: “Se da sempre siamo punto di riferimento per i nostri clienti per i servizi di marketing & sales, da oggi diventiamo anche il partner ideale per i servizi di media a performance con un posizionamento unico e distintivo, garantendo una piena integrazione tra Crm e addressable media, con conseguente maggiore impatto sulla top line e incremento dell’efficienza sul marketing e media budget”. In base all'accordo sottoscritto, Amedeo Guffanti e Marco Corsaro, a.d. e soci di maggioranza di 77Agency, diventeranno soci del gruppo Jakala, insieme alle loro persone-chiave. “Siamo davvero orgogliosi di entrare a far parte di un grande gruppo come Jakala - affermano Guffanti e Corsaro - non solo per le evidenti sinergie commerciali e geografiche, ma anche e soprattutto per portare sul mercato il nuovo approccio del 'Customer Media Management', dove il media diventa un’estensione del Crm alimentato dalla potenza della data intelligence di Jakala su dati di prima parte, permettendoci di erogare e ottimizzare campagne che diventano estremamente efficaci e misurabili”.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI