• Programmatic
  • Engage conference
08/07/2021
di Andrea Di Domenico

Marketing online: e se fosse già tempo di pensare al Natale?

Occasioni come le Festività di fine anno o il Black Friday possono essere una miniera d’oro per le aziende in questo clima di ripartenza. Ma la competizione sarà più serrata che mai: ecco i consigli di t.bd per arrivare pronti agli appuntamenti che contano

Elisabetta Bruno, Chief Marketing Officer t.bd think by diennea_2 (1).jpg

Dopo un anno e mezzo di pandemia, è forte la voglia di ripartenza. I numeri, del resto, autorizzano un certo ottimismo sulla ripresa del business e del commercio, con un miglioramento generale della produzione che vede per l'Italia una previsione di crescita del Pil intorno al 4.5% annuo per il prossimo biennio, secondo l’Istat.

Sulla spinta di questi numeri le aziende stanno tornando a guardare con fiducia ai mesi futuri e a pianificare con una visione di più lungo termine. Magari mettendo già nel mirino appuntamenti strategici del calendario quali le festività di fine anno o occasioni speciali come il Black Friday o il Cyber Monday, in cui circa due italiani su tre metteranno mano al portafogli (Fonte: Confcommercio).

“Prepararsi al meglio a questi momenti non è però semplice, in particolar modo in un anno così atipico per i comportamenti d'acquisto dei consumatori, influenzati dai tanti mesi di pandemia, ma allo stesso tempo caratterizzati dal desiderio di vivere esperienze di acquisto moderne e personalizzate”, avvertono gli specialisti di t.bd - think by diennea, realtà di riferimento nell’ambito del marketing multicanale, forte di un'evoluzione e di un'esperienza maturata in più di 20 anni. 

Una corretta strategia del contatto, ovvero quella rappresentazione completa del cliente, che integrando tutti i dati e gli eventi consente di avere un’interpretazione globale dei suoi comportamenti, indipendentemente dai canali utilizzati, risulta sempre più determinante secondo t.bd. “Occasioni come festività o saldi sono certamente un gancio importante per le aziende, ma è ormai indispensabile abbinare questi momenti a esperienze immersive e coinvolgenti, incentrate sempre sul consumatore”, afferma Elisabetta Bruno, Chief Marketing Officer della società. “Come t.bd l’obiettivo principale che ci poniamo è quello di mettere i nostri clienti nelle migliori condizioni possibili per sfruttare queste opportunità, grazie agli elementi che rappresentano il cuore e la firma del nostro lavoro: innovazione, cultura e strategia nel percorso integrato del contatto”.

Con strumenti e servizi come Customer Engagement & Analisi RFMCustomer Journey Map e la Single Customer View, t.bd aiuta i propri clienti a sviluppare percorsi strategici e finalizzando in questo modo un journey progettuale a 360°. L’ultimo servizio citato, in particolar modo, permette l'ottimizzazione della customer experience grazie a una vista omnicomprensiva di tutti i dati, i canali, gli eventi e i comportamenti di ogni contatto interessato. “I benefici di questo tipo di approccio”, conclude Elisabetta Bruno,  sono molteplici e vanno dalla possibilità di creare un piano di comunicazione che parli coerentemente tra i vari canali, volto ad obiettivi come lead generation o conversione, fino all’ottimizzazione del patrimonio informativo e la monetizzazione dei contatti presenti all’interno di un database, grazie a progetti pensati per una fidelizzazione dell’utente sul lungo periodo”.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI