• Programmatic
  • Engage conference

15/11/2022
di Caterina Varpi

L'importanza del dato nel digital marketing: Shinrai guarda all'ecommerce e punta ad un fatturato a +50% nel 2023

L'amministratore Paolo Monge mette in luce l'approccio consulenziale del gruppo e anticipa i prossimi progetti

Paolo Monge

Paolo Monge

Negli ultimi anni ha acquisito sempre maggior importanza l'utilizzo e l'analisi dei dati da parte di aziende ed ecommerce nell'ambito del digital marketing, per portare valore e semplificare i processi di vendita online. Ma spesso per le aziende e gli eshop risulta difficile valorizzare i dati e impiegarli in maniera incisiva: spesso non vengono esaminati con la dovuta cura e profondità e senza un chiaro obiettivo. Proprio per venire incontro alle esigenze delle realtà che necessitano di un utilizzo efficace del dato nel digital marketing, nel 2021 è nata Shinrai, attualmente composta da tre soci, Paolo Monge amministratore e direzione tecnica, Nadia Vassallo, amministratore e direzione finanziaria, e Daniele Gagliardi, partner, oltre ad una squadra di professionisti e collaboratori in crescita, con al momento una posizione aperta per Web Analyst / Digital Consultant.

Shinrai si presenta con il claim "Data Driven Advisors" ed è una realtà verticale in ambito ecommerce, con un approccio consulenziale che si basa sulla fiducia (Shinrai significa proprio fiducia). La società affianca il cliente nella strategia e nella raccolta e analisi dei dati, grazie a forti competenze di web analytics e ad un team tecnico che può accompagnare l'azienda anche nella messa a terra delle strategie. Fattori che hanno portato a buoni risultati con l'arrivo di numerosi clienti, soprattutto in ambito Food, Fashion e Pharma, e all'incremento della squadra.

In questa intervista Paolo Monge, Amministratore della società, fa il punto con Engage sull'approccio consulenziale di Shinrai e ci anticipa i prossimi progetti.

Di che cosa si occupa Shinrai e qual è il suo approccio consulenziale applicato all'ecommerce?

Shinrai si occupa di accompagnare il cliente nella valorizzazione e nell'utilizzo del dato all'interno delle attività di digital marketing. Utilizzare i dati correttamente e fare in modo che questi portino valore all'interno dei processi di vendita online è un'esigenza pressante specialmente in questo periodo storico. Lavorando con ecommerce di diverse dimensioni, ci siamo resi conto di come nelle aziende sia apprezzato un approccio consulenziale che accompagni il team in un percorso di trasformazione che parte dalla pianificazione strategica, raccolta del dato, analisi ed utilizzo del dato stesso, trasferendo know-how nel team.

Quanto sono importanti i dati nei vostri servizi?

I dati sono quanto mai fondamentali in tutto il contesto digitale e nell'ecommerce trovano spesso l'applicazione più pratica e diretta. Il dato è ciò che ci permette di valutare le attività di marketing, fornire gli input necessari alle piattaforme di advertising e dare i consigli giusti per la crescita del business. Personalmente lavoro in questo settore da più di un decennio ed il panorama si è evoluto tantissimo, oggi siamo letteralmente sommersi dai dati, ma molto spesso vengono letti poco, male e senza un chiaro obiettivo. Crediamo che la combinazione vincente si verifichi quando riusciamo a mettere insieme i dati e la nostra esperienza, con la conoscenza del business che può arrivare solo dal cliente, per compiere con successo il processo di trasformazione dal dato in informazione applicabile.

Quali sono le novità a cui state lavorando?

Le novità nel settore della web snalytics in questo momento storico non mancano, forse sono anche troppe. Il nostro approccio è paretiano, vogliamo lavorare sul 20% che porta l'80% dei risultati. Tendiamo quindi a concentrarci molto sui fondamentali, per garantire un approccio funzionale e sostenibile. Chi cerca l’effetto scenico, senza dubbio utile in alcuni contesti, probabilmente non troverà in Shinrai il partner ideale. Chi cerca un partner di fiducia focalizzato sulla qualità del servizio (Shinrai significa proprio questo) trova invece in noi un forte alleato. Proprio in quest'ottica, stiamo lavorando alla razionalizzazione dei processi che vanno considerati durante l'analisi strategica data driven (uno dei nostri servizi principali, primo passo di molte analisi più specifiche). Al Search Marketing Connect del 18 novembre a Bologna, sarò relatore nella sala Web Analytics proprio per presentare questo nuovo framework operativo.

Con che tipo di aziende lavorate?

Lavoriamo principalmente con i settori Food, Fashion e Pharma. Abbiamo l'onore di accompagnare clienti come Nuna Lie, Piazza Italia, The Double F, DF Sport Specialist, Mascheroni, Monge Pet Food, Tibiona, Solimè, Dulàc Farmaceutici ed altri importanti progetti del panorama ecommerce italiano. Un caso molto rilevante nel mondo pharma è stato quello di Amicafarmacia, realtà che si è affidata a noi nel forte periodo di crescita che ha preceduto l'ingresso nel gruppo Farmaè.

Una curiosità: a quale lingua appartiene la parola "Shinrai"?

Shinrai è un kanji giapponese che si basa sul kanji Shin: fiducia. Riporto un estratto del libro "WA" di Laura Imai Messina che lo spiega molto bene: "(shin) e' il kanji che in giapponese significa "fiducia", "fede". Un concetto che scava la sua origine nella forma stessa del suo kanji: 人 persona e 言 parlare. E' così che per i giapponesi si crea un rapporto di fiducia, parlandosi, a lungo. Un lungo che non e' fatto di una sola volta ma di tante". Questo rappresenta perfettamente il nostro approccio alla consulenza. Il termine shinrai in particolare evidenzia il concetto di fiducia per una persona, con una visione concentrata più sul futuro, che sul passato.

Come vi aspettate di chiudere il 2022 in termini di fatturato?

Chiuderemo l'anno, di fatto il primo completo dopo la costituzione della società, con circa 300.000 euro di fatturato, con una previsione di crescita di circa il 50% per il 2023.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI