• Programmatic
  • Engage conference

05/07/2022
di Lorenzo Mosciatti

FlyTrendy continua a crescere e ora punta anche sulla comunicazione B2B

Campagne advertising a performance e l'attivazione delle comunicazioni su LinkedIn tra le novità proposte dalla piattaforma di influencer marketing guidata dal Ceo Adriano Di Giulio

Adriano Di Giulio, Ceo di FlyTrendy

Adriano Di Giulio, Ceo di FlyTrendy

FlyTrendy, la piattaforma di influencer marketing con una community di oltre 22.000 micro-influencer italiani, continua la sua crescita dopo aver chiuso il 2021 con un fatturato in aumento del 360% rispetto all’anno precedente, mantenendo le aspettative prefissate. A dirlo è il Ceo di FlyTrendy, Adriano Di Giulio.

Dopo l’apertura e l'espansione verso i mercati esteri, FlyTrendy decide ora di puntare sull'ampliamento e il rafforzamento delle soluzioni offerte ai clienti già consolidati e quelli potenziali. Da gennaio del 2022, la piattaforma ha infatti lanciato le campagne advertising a performance, attivabili per amplificare i contenuti realizzati dai creator.

“A seconda delle esigenze e degli obiettivi, le campagne advertising permettono ai brand di sfruttare le creatività degli influencer ingaggiati per raggiungere nuovi potenziali clienti, portare conversioni al sito o ad una specifica landing page del brand, acquisire nuovi follower sulla pagina dell’account aziendale, con risultati garantiti e tracciabili secondo diversi KPI, come lead CPL, CPO, CPA, CPS, click al sito del brand con numero garantito e follower base acquisition. In questo modo combiniamo una strategia di brand awareness, tipica dell'influencer marketing, con obiettivi caratteristici della performance", spiega Di Giulio.  

Arriva l'app con interfaccia dedicata alle campagne LinkedIn

FlyTrendy ha deciso, inoltre, di puntare sull’attivazione delle campagne LinkedIn per targettizzare al massimo le campagne di influencer marketing in ambito B2B, con un'audience prettamente professionale e verticale in settori come, tra gli altri, il finance, il digital, il business e il pharma. È quindi in rilascio una nuova app FlyTrendy con un’interfaccia dedicata alle campagne LinkedIn, che permetterà ai brand di entrare in contatto e di ingaggiare i cosiddetti KOL, Key Opinion Leader, ovvero gli esperti del proprio settore in grado di comunicare in modo performante e influente ad un’audience altrettanto professionale.

“I numerosi clienti ed agenzie sanno che adottando la piattaforma per le sue uniche caratteristiche di full automation e di campaign management riescono ad ottimizzare costi, tempi di erogazione e risorse”, conclude il Ceo. “Ma soprattutto ottenere dei KPI garantiti ed over performanti per le proprie attività”.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI