• Programmatic
  • Engage conference

03/02/2021
di Caterina Varpi

Amazon, fatturato record e pubblicità in crescita nel Q4 2020. Jeff Bezos lascia la carica di Ceo

Il colosso dell'ecommerce arriva a un fatturato pari a 125,56 miliardi di dollari. Pubblicità a +64%. Il ruolo del fondatore sarà ricoperto da Andy Jassy

Jeff Bezos e Andy Jassy

Jeff Bezos e Andy Jassy

Amazon ha concluso il quarto trimestre 2020 con un fatturato record. I dati sono stati resi noti lo stesso giorno in cui il Ceo e fondatore del gigante dell'ecommerce, Jeff Bezos, ha annunciato che lascerà la guida della società, con il suo ruolo che verrà ricoperto da Andy Jassy.

Amazon, fatturato per la prima volta oltre i 100 miliardi. Pubblicità a+64%

Amazon ha concluso il quarto trimestre del 2020 con un fatturato record, pari a 125,56 miliardi di dollari, ossia circa 105 miliardi di euro, superando per la prima volta nella sua storia la soglia dei 100 miliardi e andando oltre le cifre attese dal Consensus, che si fermavano a 119,7 miliardi.

Gli utili netti della società sono pari a 7,2 miliardi di dollari, con l’utile per azione a 14,09 dollari, una cifra che è andata di molto oltre i 7,23 dollari per azione attesi dagli analisti.


Leggi anche: AMAZON VOLA NEL TRIMESTRE: PROFITTI TRIPLICATI E PUBBLICITÀ IN CRESCITA DEL 51%


Nel trimestre, Amazon Web Services ha rappresentato il 67% dell’utile operativo dell’intera azienda, registrando un fatturato netto di quasi 10 miliardi di dollari e un utile operativo di 2,6 miliardi di dollari.

Per quanto riguarda la pubblicità, che costituisce la maggior parte della categoria "altro", ha segnato 7,9 miliardi di dollari di entrate per il trimestre, pari a circa 6,5 miliardi di euro, a +64% rispetto a un anno fa. Si tratta di un aumento determinato principalmente da una ripresa della spesa pubblicitaria e dal Prime Day.

Amazon prevede per il suo primo trimestre fiscale utili operativi compresi tra 3 e 6,5 miliardi di dollari, presupponendo quasi 2 miliardi di costi legati alla gestione della pandemia Covid-19.

Le vendite dello stesso periodo dovrebbero attestarsi tra 100 e 106 miliardi, in rallentamento rispetto al quarto trimestre del 2020, ma in crescita tra il 33% e il 40% rispetto al primo trimestre fiscale del 2020.

Il titolo di Amazon ha segnato un lieve rialzo nelle contrattazioni dell’afterhours, a seguito dell'annuncio di Jeff Bezos di lasciare l’incarico di amministratore delegato.

Andy Jassy sarà il nuovo Ceo di Amazon

A sostituire Jeff Bezos nella ruolo di Ceo sarà Andy Jassy, attualmente responsabile della divisione cloud di Amazon, a partire dal terzo trimestre. Nella società dal 1997, il manager ha guidato il team cloud di Web Services dal suo lancio. Bezos, fondatore della società nel 1995, assumerà la carica di presidente esecutivo, facendo sapere che concentrerà le sue energie su nuovi prodotti e iniziative, tra cui le sue altre sue società, come il quotidiano Washington Post e la sua azienda spaziale Blue Origin.

53 anni, Jassy lavora in Amazon da quando la società si stava trasformando da piccola libreria online a grande e-commerce. Inizialmente ha ricoperto la carica di Marketing manager poi assistente tecnico di Bezos. Nel 2003 ha lavorato alla creazione di Amazon Web Services, di cui è diventato presidente tre anni più tardi. Si tratta della divisione di Amazon che genera la maggior quantità di profitti. 

Il passaggio da Bezos a Jassy era un'ipotesi ritenuta possibile da molti negli ultimi anni.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI