• Programmatic
  • Engage conference

18/05/2020

FiloBlu, accordo con Mapp Digital per la mktg automation

La piattaforma di customer engagement fornirà alla società di consulenza strategica la tecnologia per ottimizzare il flusso di comunicazioni ai clienti finali

FiloBlu_Headquarter.jpg

FiloBlu e Mapp Digital stringono un accordo per condurre i consumatori a un nuovo livello di interazione digitale. 

La piattaforma di insight-led customer engagement fornirà infatti al business accelerator e società di consulenza strategica la tecnologia per ottimizzare il flusso di comunicazioni ai clienti finali, utilizzando una serie di proposte di marketing automation pensate ad hoc sulla base delle diverse caratteristiche e informazioni relative ai clienti.

Attraverso l’integrazione di una DMP (Data Management Platform), è possibile infatti segmentare le audience in base all’osservazione dei comportamenti degli utenti sul sito e, di conseguenza, proporre contenuti dinamici nelle email e sul web. Questi processi supportano le aziende sul fronte del customer engagement, consentendo di stabilire un contatto e un rapporto continuativo e personalizzato con ogni cliente affezionato o potenziale consumatore.

Tre i prodotti di Mapp Cloud, riporta la nota, portati alla massima profittabilità dalle competenze strategico-operative di FiloBlu: Mapp Acquire, Mapp Engage e Mapp Intelligence. Grazie alla capacità di acquisire nuovi lead attraverso funnel di conversione, FiloBlu è in grado di sfruttare appieno tutte le potenzialità della DMP (Mapp Acquire), di profilare accuratamente il traffico generato grazie all’integrazione con la DMP e di offrire ai clienti finali un'esperienza unica di navigazione, con comunicazioni multicanale mirate, inviate tramite la piattaforma di marketing automation Mapp Engage, che migliorano ulteriormente il tasso di conversione delle campagne.

Grazie all’uso di Mapp Intelligence, lo strumento di marketing insight di Mapp Cloud, FiloBlu, di cui Christian Nucibella è Fondatore e Ceo, raccoglie inoltre insight importanti per le fasi di analisi delle diverse attività di marketing e di ottimizzazione del planning nel breve e nel lungo periodo.

Christian Nucibella

La base di partenza è la qualità degli insight: dati sugli utenti già presenti nello storico oppure raccolti in fase di iscrizione alla newsletter e profilati, dati sull’ultima apertura delle email o i dati relativi agli ordini sul sito e lo storico degli ordini precedenti. S

egue la qualità della relazione: il processo di automation permette di gestire comunicazioni come anniversari di compleanno, welcome series, promo-code o bonus dopo il primo ordine effettuato, recall di clienti non attivi e sviluppo di sondaggi sul gradimento e sull’esperienza d’acquisto e ancora upsell e test/gioco.

scopri altri contenuti su

ARTICOLI CORRELATI